VENERE

Diametro: 12103,6 km
Temperatura media: 480 °C
Densità: 5,25
g/cm3

Per merito delle nubi molto riflettenti che lo avvolgono, è un pianeta molto luminoso. Bello da vedere in un cielo notturno, simbolo quindi della bellezza già per i Romani. Fino a che non si fecero studi più approfonditi del pianeta, grazie anche alle sonde Venera, Pioneer-Venus e Mariner 10, si pensava che Venere potesse ospitare la vita, dato che si pensava potesse avere molte caratteristiche in comune con la Terra. Tuttavia, tale ipotesi è decaduta in seguito alle analisi fatte. Venere ha una superficie ricoperta per il 97 % di anitride carbonica, e per la restante parte, di altri gas. A 60 km dalla superficie, la pressione è 1/10 di quella terrestre e si raggiunge una temperatura di -30 °C. In superficie si ha una pressione di 92 atmosfere e una temperatura di ca. 500 °C, probabilmente a causa della vicinanza al Sole e di un effetto serra. Qui, soffiano venti cui la velocità media è di 300/400 km/h. Quindi, non si hanno le condizioni adatte ad ospitare alcuna forma di vita. Venere ruota in senso retrogrado, al contrario della maggior parte dei pianeti del sistema, quindi praticamente il sole sorge ad ow anziché ad est. Presenta montagne di 1 km d'altezza, non ha satelliti e nemmeno campi magnetici.

Giorgio Pastore