TIPOLOGIE ALIENE E
MOTIVI DELLA LORO PRESENZA SULLA TERRA

di Giacomo Casale

Il presente articolo è stato ricavato da informazioni ricevute tramite posta elettronica da un individuo che si qualifica come “ex componente del Consiglio di Sicurezza Nazionale USA”.

Ho provveduto a tradurre il messaggio scritto in inglese ed ho estrapolato i particolari più interessanti. Non escludo possa trattarsi di una operazione di disinformazione, ma ho riscontrato alcuni dettagli che vengono singolarmente confermati dai risultati ottenuti dal prof. Corrado Malanga dai suoi studi sulle abduction. Il quadro complessivo presentato risulta abbastanza coerente con i dati ad oggi in nostro possesso. In ogni caso - come suol dirsi - “se non è vero è ben pensato” ! Lascio giudicare ai lettori.

Dal National Security Council – Top Secret Majic

********************************************************************************

Le informazioni qui contenute sono di importanza vitale per la sicurezza degli Stati Uniti – solo per il personale autorizzato – Top Secret Majic

SPECIE ALIENE CLASSIFICATE:

Il numero attuale di specie aliene che ha contatti con il pianeta Terra è nove, con sette specie di stanza in maniera relativamente permanente. Contrariamente alle informazioni rilasciate dal governo, non tutte le razze aliene sono rappresentanti amichevoli della Confederazione Galattica Spaziale.

- Piccoli Grigi di Zeta Reticuli

I piccoli Grigi provengono da Zeta Reticuli, vicino la stella Barnard, che fa parte del sistema di Orione. Sono molto piccoli (100/120 cm. di altezza), di colore grigio argento, non hanno sistema riproduttivo e digerente. Vengono creati attraverso un processo di clonazione per mezzo dell’ ingegneria genetica. Sono una razza molto antica e si sono riprodotti per migliaia di anni. Hanno grandi occhi neri a mandorla, una fessura al posto della bocca e due buchi in luogo del naso. Comunicano telepaticamente. Si sono evoluti oltre il processo di riproduzione sessuale così che i loro organi genitali e il tratto digerente sono totalmente atrofizzati. Non hanno la capacità di nutrirsi o di appagarsi con attività sessuali. Sono parenti stretti della famiglia degli insetti. I piccoli Grigi sono gli alieni coinvolti nelle mutilazioni di bestiame bovino. Essi assorbono certe sostanze da parti del bestiame bovino che li stabilizzano durante il processo di clonazione.

Tali sostanze possono essere messe sotto la lingua per dargli sostentamento e stabilità per un certo tempo e provengono da membrane mucose: labbra, naso, genitali, retto ed anche da certi altri organi. Queste sostanze ghiandolari servono come nutrienti al posto del cibo.

Mettere tali sostanze sotto la lingua non è l’unico modo di nutrirsi dei Grigi. Nelle mutilazioni di bestiame il sangue viene totalmente drenato dai corpi. Gli Zetas hanno nelle loro basi contenitori con organi di esseri umani e di animali immersi in un liquido ambrato.

Gli Zetas nuotano nella mistura assorbendo i nutrienti attraverso la pelle. Utilizzano perossido di idrogeno nel processo di assorbimento e di eliminazione delle scorie. Il perossido di idrogeno aiuta anche a preservare la mistura di liquido e di organi impedendogli di putrefare. Le scorie, a causa dell’assenza di apparato digerente, vengono eliminate attraverso la pelle. Gli Zetas vengono a volte descritti come piccoli omini verdi, perché hanno la tendenza ad assumere una sfumatura verdastra quando non hanno ricevuto cibo sufficiente. Quando sono in questo stato essi sono molto perversi. I cloni di questi alieni possono essere prodotti abbastanza rapidamente riproducendo copie sintetiche. Posseggono una tecnologia molto superiore a quella umana e ciò ha condotto alla stipulazione di trattati con gli USA. I Grigi di Zeta Reticoli non sono padroni del proprio destino; sono, piuttosto, sottomessi ad una razza rettile del proprio pianeta. Essi cercano di liberarsi da questa sottomissione ma temono i loro padroni. Sembrano avere il desiderio di lavorare da vicino con gli umani nello sforzo di mantenere la libertà che hanno sul pianeta Terra e che non hanno mai sperimentato prima.

Grigio di Zeta Reticuli

Nel loro desiderio di mantenere quella libertà dai loro padroni rettili, essi sperano di rivestire il ruolo di padroni sul pianeta Terra. O di avere almeno abbastanza controllo così da essere al sicuro dalla schiavitù nei confronti di un’altra specie.

Gli Zetas sono di due classi sociali: quelli capaci di rapporti più diplomatici con gli esseri umani e gli altri più diretti, schietti e grezzi. I Zetas desiderano l’aiuto degli esseri umani nel confronto che ci sarà con i loro padroni rettili in un futuro non troppo lontano (nei prossimi venti anni). In ciò si riferiscono al cosiddetto asteroide che è in viaggio verso la terra, su di esso si trovano, approssimativamente trenta milioni di alieni rettiliani.

- Grigi di Bellatrix

Sono più piccoli dei Grigi di Zeta Reticoli e provengono da un sistema stellare prossimo alla costellazione di Orione chiamato Bellatrix. Sono più indiretti dei Zetas ma ugualmente spietati nei confronti degli esseri umani. I due tipi di grigi appartengono geneticamente alla stesso ceppo e a parte le diverse dimensioni sono assai simili tra loro.

- Grigi alti di Orione

L’altro tipo di Grigi è alto tra i 7 e gli 8 piedi e possiede un grande naso. Hanno una base nelle isole Aleutine, recentemente sono stati visti in un parco della parte orientale della Russia. Queste creature sono ostili ma meno crudeli nei confronti degli esseri umani. Tentano di influenzare l’umanità attraverso il controllo politico. Possiedono poteri e tecnologie tali da permettergli di compiere azioni che appaiono miracolose.

Nell’episodio russo una donna con una gamba deformata fu prelevata dai grigi di Orione e rilasciata a migliaia di chilometri di distanza con la gamba completamente guarita. I grigi di Orione danno l’impressione di essere benevoli nei confronti degli umani, ma sono pesantemente coinvolti nell’ingegneria genetica.

Essi usano gli esser umani come porcellini d’India per condurre vari esperimenti. Sono interessati al controllo dei terrestri attraverso i negoziati stipulati con i nostri governanti.

I Grigi di Orione non provano sentimenti, emozioni o compassione, sono freddi calcolatori e guardano agli esseri umani come ad una razza inferiore, li considerano come un coltivatore considera la sua mandria. Sono paragonabili ai cannibali umani. La manipolazione genetica è lo strumento che essi utilizzano per impedire l’estinzione della loro razza.

- Rettiliani

I Rettiliani, detti anche draconiani, provengono dai pianeti della costellazione del Drago.

Questa razza, di tendenza tipicamente minacciosa, è quella dietro a tutto il programma delle abduction. Hanno una genetica simile a quella dei rettili. Probabilmente la loro razza si è evoluta assumendo la forma umanoide partendo da forme primitive di vita rettile. Le razze dei Grigi sono governate a loro volta dalle menti rettiliane.

Rettiliani

- Pleiadiani

I Pleiadiani sono parenti lontani della razza umana. Sono gli antenati della razza responsabile della creazione genetica degli esseri umani. Hanno uno sviluppo spirituale più elevato degli umani. Hanno capelli biondi e pelle chiara e sono alleati della confederazione spaziale ed intergalattica. Alcuni pleiadiani sono sottomessi ai grigi essendo stati rapiti da bambini o essendo discendenti di rapiti; questi sono stati allevati e addestrati dai grigi come loro schiavi. I Pleiadiani hanno avuto in passato molti contatti con i terrestri ma di recente hanno sospeso le loro visite alla Terra a causa di una legge spaziale che vieta loro di interferire nel destino delle altre razze, a meno che queste non mettano in pericolo le altre specie della galassia. Se ci dovesse essere la minaccia di una guerra nucleare essi interferirebbero allo scopo di scongiurarla. I Pleiadiani hanno più volte messo in guardia i governi terrestri dal pericolo rappresentato dai grigi.

- Uomini falena draconiani

Nella costellazione del Drago vi è un’altra razza di entità che in passato hanno visitato la Terra. Sono alti circa 8 piedi, scuri con occhi rossi (luminosi al buio) e con le ali. Essi sono all’origine delle leggende sui mostri alati ed i vampiri. Gli uomini falena non hanno molta influenza sulla Terra. Vivono nascosti in luoghi sotterranei e non desiderano attirare l’attenzione su di sé.

Rappresentazione di alieni Pleiadiani  

Deros/Teros

Vi sono altre razze sotterranee chiamate Deros e Teros. I Teros sono più amichevoli e vivono in tunnel sotterranei e qualche volta sotto il mare. La maggior parte delle leggende relative ai Troll ed agli gnomi traggono origine da queste creature delle Terra interna. Sono concorrenti dei grigi ma hanno qualità simili e non sono degni di fiducia.

CONNESSIONE GOVERNO-ALIENI

Il governo degli Stati Uniti si è servito del traffico internazionale di droga per reperire le risorse finanziarie utilizzate per la costruzione di basi sotterranee da destinare agli alieni. In cambio gli USA hanno ottenuto tecnologia avveniristica e la promessa che gli alieni si sarebbero astenuti da qualsiasi azione bellica nei confronti degli Stati Uniti e degli altri paesi della Terra. Gli alieni hanno fornito agli Stati Uniti ed all’Unione Sovietica armi a particelle, tecnologia laser e stealth, tecnologia dei supercomputer, informazioni sulla clonazione e la duplicazione genetica e sintetica di creature umane. La tecnica del viaggio interdimensionale è ancora tenuta segreta dagli alieni.

Uomo falena

Mentre conduceva trattati con gli alieni, in segreto il governo USA era alla disperata ricerca di un mezzo per contrastarli in caso di un loro attacco alla Terra.

Il presidente Truman fece uno sforzo considerevole per contrastare gli alieni, ma all’epoca la tecnologia degli USA non era abbastanza avanzata da opporsi agli ET, pertanto l’unica scelta possibile era quella di stipulare accordi per prendere tempo. Un’altra scelta era quella di informare il pubblico, ma le conseguenze sarebbero state disastrose: molti avrebbero chiesto un’azione militare contro un nemico che il governo sapeva infinitamente superiore. Le armi nucleari non sarebbero state di nessuna utilità nel trattare con invasori alieni sul nostro territorio. Il governo ha quindi agito in quello che riteneva il modo migliore per l’umanità. Era di vitale importanza preservare la pace e nel contempo guadagnare informazioni su gli alieni da utilizzare contro loro stessi nel caso di un conflitto aperto.

Il MJ12 ha fatto tutto il possibile per sviluppare una tecnologia adeguata (v. programma SDI di guerre stellari) da utilizzare contro gli extraterrestri. Ora vi è un dibattito in corso tra le alte sfere del potere: informare il pubblico o continuare a tenerlo all’oscuro? Finchè non verrà sciolto questo dilemma è relativamente azzardato rilasciare troppe informazioni sulla questione UFO/EBE. Molte fonti che rilasciano informazioni sono potenziali bersagli di intimidazioni o assassinio. Ma lo scenario attuale rivela che molte informazioni sono rilasciate dalle autorità e sono accettate dalla maggioranza delle persone. C’è il tentativo da parte del governo di esaminare se il pubblico sarebbe colto dal panico al pensiero di un’invasione aliena. Basti ricordare come reagirono gli americani alla trasmissione di Orson Wells nel 1938 : scene di panico e tentativi di suicidio (di cui uno riuscito). Esiste pertanto un piano per condizionare gradatamente le persone alla presenza aliena che utilizza il cinema e la televisione (Guerre Stellari, ET, Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo etc.). Tutti questi film presentano immagini e scenari che hanno lo scopo di condizionare la mente umana ad accettare quella che presto potrebbe essere la realtà. Il governo, tramite suoi agenti, supervisiona le sceneggiature di tali programmi. Ad esempio lo scenario proposto dal film “Alien Nation” condiziona la gente ad accettare l’idea dell’esistenza di alieni relativamente amichevoli che possono coesistere con le creature umane; La Guerra dei Mondi contiene lo scenario di alieni ostili; il film ET suggerisce alle persone di non essere paranoici nei confronti degli alieni che possono essere anche amichevoli. Le persone vengono insomma gradatamente condizionate alla possibilità di essere informate ufficialmente. Nel 1938 il pubblico non aveva la necessaria preparazione ed anche se gli alieni sulla Terra erano già una realtà, non era preparato per una semplice rappresentazione romanzesca!

Solo oggi viene rivelato alle persone che esiste un piano per costruire una base lunare che servirà da punto di appoggio per una missione su Marte. E’ già esistita una base lunare nel cratere Copernico. Gli Stati Uniti hanno ufficialmente controllato la base fino al 1969 quando si apprese che gli alieni lavoravano con i sovietici e gli americani. La guerra fredda tra USA e URSS era una facciata per ricavare enormi somme di denaro utilizzate per altri scopi. La maggior parte di tali somme sono state utilizzate per lo sviluppo di nuove tecnologie ancora sconosciute al pubblico che potrebbero essere impiegate in un eventuale conflitto con gli alieni. L’approccio di Nicola Tesla è stato ignorato per molte decadi dagli Stati Uniti, ma è stato sviluppato ed usato nell’Unione Sovietica. Attualmente è utilizzato negli Stati Uniti come parte del programma “Guerre Stellari”. Il programma SDI è stato essenzialmente sviluppato per contrastare una minaccia aliena. I Russi hanno già cannoni laser, armi a raggio e certi tipi di settori schermati che possono essere usati per incontrasi con altri esseri umani senza essere monitorati dagli alieni. Gli alieni sono stati connessi anche con i russi ed i nazisti. Molta della tecnologia che i nazisti stavano sviluppando durante la II guerra mondiale fu concessa dagli alieni di Zeta Reticoli.

Addotti

Irapiti solitamente non riportano grandi benefici dalla loro esperienza, vengono utilizzati dagli alieni come porcellini d’India per la sperimentazione e a volte scompaiono permanentemente. Molti bambini scomparsi, infatti, vengono rapiti dagli alieni. La percentuale di rapiti rispetto alla popolazione mondiale ammonta all’1%. I rapiti vengono trasportati sulle navette aliene da un raggio antigravitazionale di colore blu. Il raggio blu soffoca le persone, in quanto risucchia l’ossigeno dalle cellule, così che esse sono vicine alla morte per un momento. All’arrivo sulla nave gli addotti vengono rianimati da un altro raggio che ripristina l’ossigeno nelle loro cellule. Molti rapimenti hanno una natura piuttosto crudele. I rapiti non vorrebbero ricordare quello che accade durante gli esperimenti clinici e gli esami. Gli alieni hanno una sonda che aspira attraverso il retto del rapito le feci che vengono esaminate per i loro scopi di ricerca. Esaminano il cibo che è stato ingerito ed i suoi effetti sulla salute della persona. Installano microchips attraverso il naso, dietro l’orecchio destro, la schiena, le gambe, mentre il soggetto è consapevole ma in stato di paralisi mentale e fisica. Gli alieni riescono a cancellare il ricordo dell’esperienza attraverso l’uso di iniezioni e droghe in aree specifiche del cervello. I grigi di Zeta Reticuli rapiscono creature umane e le usano per esperimenti genetici. Prendono le anime degli esseri umani, le mettono in repliche di questi e poi li rilasciano dopo averli alterati fino ad un certo punto. Loro sembrano essere la stessa persona- l’anima infatti è la stessa, il corpo è nuovo- ma certi aspetti della memoria e della personalità sono stati leggermente alterati. Molto di questo avviene in basi sotterranee. Quando una persona scompare per un certo periodo di tempo e poi riappare senza ricordare nulla esiste la possibilità che sia stata addotta.

Gli alieni non considerano crudeli i loro atti. E’ semplicemente la loro cultura insolita. Loro rapiscono gli umani da secoli, considerano la Terra una grande fattoria e stanno allevando creature umane per il loro raccolto. Il soggetto di norma viene rapito ripetutamente e per linee di discendenza diretta. Il problema principale dei grigi è il processo di clonazione: la continua clonazione di copie indebolisce il DNA, così essi sono una razza in via di estinzione. Ciò ha incentivato il loro interesse nella creazione di un essere nuovo attraverso l’ingegneria genetica e l’utilizzo gli esseri umani o altre fonti per creare ibridi o rinforzare il processo di clonazione. Vi è ora un conflitto tra due fazioni all’interno delle agenzie statali. Una fazione afferma la necessità di lavorare con gli alieni per la costituzione di un governo unico mondiale e vede se stessa come il potere dietro il trono. L’altra fazione considera gli alieni una minaccia per l’umanità e desidera rilasciare le informazioni al pubblico allo scopo di prevenire gli alieni dal guadagnare il controllo del pianeta. I collaborazionisti degli alieni non vogliono che le informazioni vengano rilasciate, in quanto temono il biasimo delle persone che li riterrebbero traditori della razza umana e responsabili delle conseguenze della presenza aliena sulla Terra. Ci fu un tempo in cui i leader compresero che molti esseri umani erano stati sacrificati agli appetiti alieni. Essi avrebbero potuto interrompere i rapporti con gli alieni e rivelare tutto al pubblico o continuare l’opera di copertura. Non fecero la prima scelta. La minaccia aliena è l’unico notevole fattore che si oppone al tentativo di unire ed armonizzare le nazioni della Terra. Tale minaccia non proviene solo dagli alieni già presenti sulla Terra nelle loro basi, ma anche da quelli che sono in viaggio verso di essa. Lo sforzo cooperativo tra le nazioni della Terra è stato contrastato dagli alieni, tramite loro agenti, fomentando conflitti locali in certe aree e abbattendo Gorbachev e le sue riforme. Esistono molti soggetti impiantati con microchips nel corso degli anni ed essi ora sono stati attivati. L’approvvigionamento di risorse finanziarie per gli alieni che è stato estorto dai governi e dalle loro agenzie sta gradualmente diminuendo e ciò sta impedendo lo sviluppo di molti dei loro piani e progetti. Ciò li ha indeboliti. Vi è un conflitto occulto in corso. È su un livello di quieta competizione tra alieni e governi del mondo. Ma vi sono elementi umani che lavorano con gli alieni i quali stanno aiutando questi ultimi a riguadagnare il controllo che un tempo avevano sui governi.

Profezia di Fatima

Gli alieni affermano di avere l’abilità di vedere il futuro ed hanno provocato l’apparizione di Fatima. Prima che gli alieni lo rivelassero, una teoria di vecchia data del governo era che il terzo segreto di Fatima non rivelato riguardasse una guerra nucleare e le sue conseguenze. Tale profezia fu tenuta nascosta alle persone. Comunque quello che non fu rivelato era che la situazione aliena fu direttamente collegata dal MJ12 a questa profezia di guerra nucleare. In verità gli alieni speravano di creare instabilità sulla Terra in maniera tale che scoppiasse una guerra nucleare. Era loro intenzione provocare abbastanza devastazione sulla Terra da rendere il pianeta facilmente conquistabile trattenendo i pochi umani sopravvissuti come schiavi. Con la tecnologia in loro possesso possono eliminare la contaminazione radioattiva. Gli alieni avevano progettato di occupare ciò che rimaneva della Terra senza alcuna minaccia di dominazione umana. Ma lo scenario delle profezie di Fatima non è in nessun modo preordinato. Era piuttosto una tabella di marcia del piano alieno per conquistare la Terra. Era intenzione degli alieni darvi corso nel febbraio del 1990 ma ciò non fu scritto sulla pietra. Era semplicemente l’intenzione degli alieni di cominciare da tale data. Gli alieni credevano che in quella data le informazioni circa la loro esistenza sarebbero state rilasciate dal governo, così che gli esseri umani sarebbero stati preparati ad accettare l’inevitabile conseguenza. Essi avevano intenzione di innescare il conflitto nucleare preferibilmente nel medio oriente ove la gente si aspetta che l’armageddon cominci e poi, improvvisamente, avrebbero fermato l’escalation nucleare con la loro tecnologia atteggiandosi ad esseri divini che inaugurano il nuovo millennio.

Vi è stato il tentativo di strumentalizzare il libro biblico della Rivelazione per creare l’apparenza della venuta di un nuovo messia. Ma la tabella di marcia aliena relativa all’Armageddon/seconda venuta del Messia è stata sconvolta dal venir meno del pericolo di un conflitto nucleare. Vi è stato il pericolo che ciò avvenisse all’inizio/metà degli anni ottanta ma il pericolo è stato scongiurato(vi è un qualche riscontro nelle dichiarazioni fatte all’epoca dal presidente Regan sulla possibilità che le nazioni della Terra si uniscano per combattere un attacco alieno?- n.d.a). Gli alieni hanno in effetti perso la loro finestra di opportunità. La gente non ha più paura di un conflitto nucleare e gli alieni usano poco il piano Fatima. Ma non lo hanno abbandonato del tutto (vi è un qualche riferimento alla recente situazione di tensione in Medio Oriente?- n.d.a). Vi è la minaccia di un’invasione di 30 milioni o più di rettiliani che controllano la razza dei grigi. Vi è un numero più piccolo di navette aliene dirette verso la Terra ma è nulla paragonato al piccolo planetoide diretto verso il nostro pianeta e che è grande approssimativamente quanto lo stato della Pennsylvania. Non viaggia più veloce della luce come le navette aliene ma contiene moltissimi alieni. E’ passato vicino alla Terra nel 1989 e ha fatto sbarcare sul pianeta alcuni alieni rettiliani provenienti dalla costellazione del Drago. Il suo ritorno è previsto approssimativamente per il 2020, dipende da ciò che avverrà nella costellazione del Drago. Il telescopio Hubble ha come obiettivo primario di seguire le sue tracce. La base di Dulce nel New Messico ha ora 100.000 alieni al suo interno. Altre 100.000 unità si sono spostate verso altre basi. Gli alieni continuano ad arrivare sulla Terra al ritmo di 20.000 al mese. La base di Ada, Oklahoma è molto attiva. I grigi stanno cercando di trasportare il più rapidamente possibile la loro razza morente sulla Terra, prima dell’arrivo del contingente rettiliano. Al momento il parere di coloro che stanno gestendo l’emergenza aliena è che i rettiliani hanno intenzione di invadere la Terra. Il MJ12 ritiene che essi, data la loro avanzatissima tecnologia, non possono essere contrastati con efficacia. Il prossimo potenziale scenario, in relazione alla prevista invasione, è il rilascio delle informazioni relative ai grigi ed alle loro basi sulla terra, ma queste informazioni verranno rilasciate in maniera tali che siano favorevoli al governo (un primo passo in tal senso è forse il rilascio del filmato dell’autopsia dell’alieno a sei dita e la notizia del recente avvistamento di UFO in Messico- n.d.a.).

I Draco Rettiliani non hanno realmente bisogno della Terra, ne prenderanno possesso semplicemente come punto strategico nella loro battaglia per conquistare l’intera galassia. I pleiadiani potrebbero ritornare sulla Terra se questo scenario dovesse verificarsi, il loro simbolo è un serpente che scala una vite (il cosiddetto caduceo?-n.d.a). Il simbolo dei grigi è un cobra. Quello dei Rettiliani è un drago.

Attualmente negli Stati Uniti pochi conoscono metà della storia e pochissimi hanno l’intero quadro della faccenda.

GIACOMO CASALE

Fonte:
http://www.usac.it/articoli/casale_tipologie_aliene.htm

USAC - Centro Accademico Studi Ufologici

Non hai trovato quello che cercavi? Trovalo su Google!

Google