IL SOLE

Gravità sul Sole: è 28 volte quella terrestre.
Diametro: 1.400.000 Km (109 volte quello terrestre).
Distanza dalla terra: 149,6 milioni di km.
La sua luce impiega 8 minuti a raggiungerci.
Periodo di Rotazione: varia approssimativamente da 25 giorni all'equatore a 36 giorni ai Poli.
Temperatura media: 6.000°K (pari a 5727 °C).
Età: circa 4,5 miliardi di anni.
Tra altrettanti anni morirà, divenendo prima una gigante rossa, e inghiottendo quindi tutto il Sistema Solare, poi contraendosi per diventare una nana bianca, concludendo il suo ciclo vitale.

Il Sole è una gigantesca fornace nucleare formata da un nucleo, nel quale avvengono i processi di nucleosintesi stellare e in cui si ha una temperatura di circa 10.000.000°C, da una fotosfera più esterna, dove si raggiungono i 5727°K e da una cromosfera, in cui si raggiungono 1.000.000°C, in cui notiamo protuberanze, brillamenti (capaci di provocare tempeste elettromagnetiche sulla Terra) e spicule (emissioni di materia incandescente simili a gigantesche fiammate. Durante questo processo viene liberata una enorme quantità di energia. In superficie avvengono alcune fra le più misteriose attività solari: le macchie e le facole.
Le macchie sono zone più scure, causate dai campi magnetici in cui si hanno abbassamenti della temperatura (4000-5000°C); le facole sono invece fenomeni brevi, in cui si ha invece un aumento della temperatura. Tutte queste attività, come anche il vento solare, sembra raggiungano il loro massimo ogni 11 anni (ciclo undecennale delle attività solari).

Fin dall'antichità, il Sole è stato adorato dalle diverse civiltà terrestri, in quanto fonte di vita, contrapposto alla notte, al buio quindi, alla morte. Era adorato dagli Egizi, che lo veneravano come Aton, o disco solare. Nella mitologia greca, era Apollo che lo portava ogni mattina in cielo col suo carro. Anche le civiltà della Mesopotamia lo adoravano, raffigurandolo tra l'altro, come gli Egizi, come un disco alato. Poi, venne adorato anche dai Celti, che vi iscrissero all'interno una croce. Naturalmente, questi sono solo alcuni dei popoli che, nella storia dell'umanità, adorarono il Sole.

Giorgio Pastore