SIMBOLI DEGLI INDIANI D'AMERICA
E CROP CIRCLES

        Vorrei iniziare questa mia ricerca citando un celebre detto Indiano che dice:

<< La funzione dell’uomo non è quella di sfruttare, bensì è quella di sorvegliare, di essere un amministratore della Terra. L'uomo non ha né potere, né privilegi, ha solamente responsabilità. Nascere uomo su questa terra è un incarico sacro.
Noi abbiamo una responsabilità sacra, dovuta a questo dono eccezionale che ci è stato fatto, ben al di sopra del dono meraviglioso che è la vita delle piante, dei pesci, dei boschi, degli uccelli, e di tutte le creature che vivono sulla terra, Noi siamo in grado di prenderci cura di loro.>>

<<Il cuore di ogni essere umano che si allontana dalla natura si inasprisce.
La mancanza di profondo rispetto per gli esseri viventi e per tutto ciò che cresce, conduce in fretta alla mancanza di rispetto per gli uomini.
Il contatto con la natura, rende i giovani capaci di sentimenti profondi, un elemento importante per la loro formazione.>> 

[Fonte di questo messaggio : http://www.riflessioni.it/testi/indiani_saggezza.htm]

        Queste poche righe potrebbero essere interpretate in diversi modi, ma sicuramente l’obiettivo, il messaggio principale è quello di proteggere ed amare tutto ciò che ci circonda… la vita sul nostro pianeta.
Da alcuni studi fatti sui Crop Circles, sono emerse diverse ipotesi ma, fra le tante, quella che prevale è quella di un segnale, un avviso del pericolo che corre il nostro pianeta Terra.
È stata proprio quest’ultima ipotesi che mi ha fatto pensare agli Indiani d’America…uno dei pochi popoli che basano la loro vita sulla natura che li circonda…troviamo la natura nei loro nomi, nelle loro canzoni, nelle loro preghiere, nei loro racconti, nei simboli che distinguono le varie tribù, i loro gioielli…etc. 
Tutto ciò che fanno è rivolto verso la natura…con immenso rispetto.
Alcuni anziani Indiani davanti a diverse persone che studiano il fenomeno, hanno decifrato dei Crop Circles… dicono inoltre di conoscere molto bene il loro significato …perché raffigurano simboli da loro usati per lunghissimo tempo. 
Ciò non significa che abbiamo trovato la chiave, ma ciò potrebbe esserci d’aiuto.

Non dimentichiamoci che alcuni studi effettuati hanno riscontrato diversi collegamenti tra gli Indiani ed il popolo dei Maya, si pensa che quest’ultimo si sia formato con la separazione di alcune tribù Indiane del nord.

Quest0ipotesi mi ha spinto a cercare un qualche collegamento… 

Vorrei precisare che la ricerca si basa fondamentalmente sui simboli delle popolazioni Indiane. I simboli che ho inserito sono solo l'1% di quelli usati, ho cercato quelli che più si avvicinavano ai crop circles, spiegando il loro significato secondo le Tribù Indiane. Per quanto riguarda le foto né ho inserite solo alcune per non rendere il documento molto pesante, mentre per quanto riguarda le interpretazioni dei simboli con i crop circles, ho pensato che ognuno avesse il proprio modo di rapportarli ai  simboli indiani, quindi di interpretare il tutto.

Possiamo iniziare con i segni o simboli più semplici come per esempio UNA LINEA ONDULATA.

La linea ondulata la possiamo trovare su alcuni Crop Circles…

Per gli Indiani rappresenta l’energia che forma la materia, e si riferisce sia all’energia spirituale sia a quella fisica.

Troviamo poi il cerchio: anche questo un simbolo spesso usato dagli Indiani, con significati differenti…

Il cerchio più piccolo rappresenta la luna, mentre quello più grandee  bianco rappresenta lo spirito ed in alcuni casi è utilizzato per indicare la mascolinità, quindi, la famiglia. Mentre, il terzo cerchio è usato per indicare la femminilità con all’interno il seme maschile, quindi unione, alleanza. 
Ogni cosa fatta da un Indiano è contenuta in un cerchio. Questo perché il potere dell'Universo agisce secondo dei cerchi e ogni cosa tende ad essere rotonda.
Anche nei Crop la figura dominante è il CERCHIO.

Come si può notare nelle due foto sopra, nei simboli rappresentati sono presenti tutti questi elementi: la linea ondulata , il cerchio piccolo, sulla sinistra. Mentre, sulla destra, in quello grande con all’interno dello stesso un altro più piccolo, troviamo anche un piccolo triangolo, simbolo spesso usato dagli Indiani e che ora andiamo a vedere.

La figura del triangolo è un’altra presenza frequente sui crop circles, ed anche per gli indiani questa figura è molto importante… Questo triangolo con la punta rivolta verso sinistra, rappresenta, il coraggio, la fiducia e la forza fisica.

Mentre l’altro, con la punta rivolta verso destra in basso, rappresenta invece il proprio talento o dono divino. Certe volte, è usato per indicare l’energia per affrontare la vita.

Queste altre due figure invece indicano:
angolo verso sinistra = il "rispetto";
angolo verso destra = la "gratitudine". 
Mentre gli angoli verso il basso e verso l’alto indicano, la prima "creatività", ma nello stesso tempo usare la propria intelligenza in maniera positiva, la seconda indica il "sacro".
Un altro simbolo che troviamo spesso tra i popoli indiani è la "U", una rivolta verso il basso ed una verso l’alto. La prima rappresenta l’ascesa spirituale, la seconda, l’insegnamento; mentre la terza figura più sotto rappresentata è quella di un crop circles con tre simboli a forma di U.
Osservando alcuni pittogrammi, si possono notare spesso questi simboli, accompagnati da triangoli, cerchi, oppure da spirali.

Questa figura indiana a destra raffigura, partendo dall’alto: 
il cerchio piccolino = "lo spirito";

intorno allo spirito, il cerchio grande con 4 triangoli, cioè "il Dio";

sotto, invece, troviamo un altro cerchio con altri 4 cerchi più piccolini: 
quello rappresenta "la seconda fase di creazione della vita sulla terra", con le 4 razze (cerchi piccoli) che furono create per salvaguardare il mondo.

A sinistra, un crop circle che rassomiglia molto alla parte inferiore della precedente figura indiana. 

Sarà un caso?

Fra i vari simboli Indiani né troviamo alcuni un pochino più “complicati” come per esempio l’unione fra le linee e il cerchio.

Questa figura a destra indica "i raggi del Sole".

I dodici raggi raffigurano la “ruota della medicina indiana”, con le dodici direzioni della fortuna e dell’amore.

Quest’altra figura indica "il sole in movimento", il numero 7 (dei raggi) indica l’energia nell’uomo, energia utilizzata per le guarigioni; inoltre, viene anche usato per indicare una persona buona e pacifica.
In quest’altra sono rappresentati i 4 punti cardinali: NORD – SUD – EST – OVEST.
Questa figura è stata concepita per indicare il rispetto verso tutto e tutti, il rispetto dell’evoluzione altrui;
ma viene anche usato per indicare "consapevolezza spirituale".
Questa foto di crop circle presenta quasi tutte le forme che abbiamo visto fino ad ora. 

Sembra contenere buona parte delle forme sopra indicate: troviamo il cerchio grande, che rappresenta lo spirito; il cerchio più piccolo (al centro) quindi potrebbe anche significare, unione, alleanza, oppure ancora femminilità; i raggi del sole quindi, la medicina, la fortuna e l'amore.

Osservando le due figure qui a destra, la prima cosa che si pensa è che sono uguali, solamente, una più squadrata e l'altra rotondeggiante; mentre, guardando con attenzione si può invece notare che la prima figura, al centro, è composta da una linea, dove i suoi estremi non sono collegati, a differenza della seconda figura. Le estremità della linea rappresentano due fasi molto importanti della Vita:
La prima estremità indica "il bambino ancora nel grembo materno", mentre l’altra estremità, "la nascita".

La prima "U" che si incontra al centro indica "la madre che accoglie il figlio a braccia aperte", mentre il resto della figura indica "la strada che dovrà percorrere".La seconda figura, quella rotondeggiante, invece, indica (al centro) il "Dio Sole", colui che da la  vita. Il resto della figura è "la via dello spazio da seguire". Come si può notare, la figura è chiusa, ad indicare che colui che seguirà quella strada, alla fine, rinascerà. Queste due figure, sono anche un'antica rappresentazione del labirinto minoico, dove venne rinchiuso il minotauro. Una di queste è propria della cultura Hopi, l'altra invece venne rinvenuta sull'isola di Creta, nel Palazzo di Cnosso. Ciò, per molti, sarebbe una prova dell'incontro tra queste due culture, così distanti nello spazio e nel tempo.
Questi tre simboli (a destra) rappresentano l’acqua del mare, più precisamente le onde….
La prima raffigura mare molto agitato, la seconda figura, onde molto alte, mentre la terza, mare calmo.
Mentre, sempre in tema di acqua, per indicare il corso di un fiume gli indiani usavano la figura del serpente. Questi simboli (a sinistra) li troviamo più o meno simili in alcuni cerchi nel grano. Ecco un altro elemento importante all’interno dei crop circles: la famosissima "spirale". Molti di questi simboli a forma di spirale furono trovati scolpiti sulla roccia.
Queste figure non erano altro che delle mappe che gli indiani utilizzavano per indicare i loro spostamenti, i loro viaggi, le loro migrazioni.

Per spiegare meglio il tutto, prendiamo come esempio la prima figura, il primo simbolo in alto. La parte sinistra indica una spirale con 4 cerchi, mentre nella spirale di destra se ne vedono solo 2. Ciò significa che la tribù aveva compiuto quattro rotazioni nello spazio nel viaggio di andata. Mentre, al ritorno, solo due.

La stessa spiegazione vale per la seconda figura in basso a sinistra, mentre per la seconda in alto, possiamo notare che, oltre alla spirale rotondeggiante, sulla sinistra ci sono delle scale. Queste stanno ad indicare che la tribù ha raggiunto il posto stabilito e la costruzione di un nuovo villaggio, quindi di una nuova vita. L’ultima figura (in basso a destra), con la spirale squadrata, rappresenta un’altra migrazione, ma durante il viaggio il gruppo si separò, dando origine ad un’altra tribù, forse quella dei Maya. 

Quindi, se i Maya sono spesso collegati ai crop circles grazie ai simboli, perché non farlo anche con gli Indiani d’America ?

Uno dei più conosciuti e famosi oggetti dell’artigianato indiano è l’acchiappasogni. sempre rappresentato con un cerchio accompagnato da alcune piume. Questo bellissimo oggetto di artigianato serviva per cacciare i brutti sogni e fare in modo che quelli belli prevalessero, quindi, scacciando via lo spirito maligno della notte. Mentre osservavo uno di questi acchiappasogni ho notato che il disegno interno dello stesso avevo qualcosa di familiare...

Che dire di più?

Infine, la figura più importante per tutta la popolazione Indiana… "L’ALBERO DELLA VITA".

Questo albero rappresenta tutto ciò che riguarda le forze della Terra, Veniva posto al centro degli accampamenti, ed intorno ad esso si eseguivano delle danze rituali.

Vorrei inserire nella ricerca anche alcune informazioni riguardo ai numeri degli Indiani.
I principali numeri per il popolo indiano sono:

- Il numero 3, il triangolo, quindi la Trinità, principio, mezzo e fine;
- il numero 4 ( aria, acqua, fuoco, terra) quindi la somma dei due numeri 3 + 4 = 7.
Questo numero è importantissimo per il popolo, rappresenta le loro sette note musicali e viene usato in quasi tutti i riti propiziatori o sacrifici.

Vorrei terminare con un breve passo tratto dal "Mito della Creazione del Mondo" presso i popoli Indiani.

"Viene raffigurato con una Donna che arriva dal Cielo sulla terra, e nel momento che mette piedi sul pianeta, la donna da alla luce una bellissima bambina… più tardi la stessa bambina messa incinta dal vento diede alla luce due gemelli. Il primo lo chiamò Buoni Pensieri ed il secondo Cattivi Pensieri.
Il primo dei figli si occupava di creare il mondo animale e vegetale, mentre il secondo dei figli. Cattivi Pensieri cercava di ostacolare i piani del fratello, quindi di rendere la vita impossibile.
Arrivo al punto di nascondere il Sole, ma il fratello Buoni Pensieri lo ritrovò e lo fissò nel cielo.
Dopo diverse lotte fra i due, il fratello Cattivi Pensieri diviene il Signore del “Mondo Inferiore”, mentre Buoni Pensieri lascia il pianeta Terra e scompare."
[Fonte di questo messaggio : http://www.indianiamericani.it

        Spero che questa piccolissima e velocissima ricerca aiuti a capire in qualche modo i crop circles. Se questo non dovesse accadere, ci sarà stata utile almeno per conoscere alcuni simboli Indiani.

Gianni Ferrandu

http://www.aeffecreazioni.com/pellerossa.htm

http://www.riflessioni.it/testi/indiani_saggezza.htm

Non hai trovato quello che cercavi? Prova con Google!

Google