CROP CIRCLE DI OFFIDA (Ap)
2 luglio 2005

Nella stagione 2005, le regioni più interessate dal fenomeno crop circles sono risultate essere il Piemonte, la Toscana e le Marche.
Ad Offida (Ap), il 2 luglio, ne è comparso uno (nella foto in alto).

offida.jpg (70047 byte) offida2.jpg (80270 byte) offida3.jpg (88191 byte) offida4.jpg (85717 byte) offida5.jpg (92032 byte)

foto di Gabriele Capponi

Crop Circles nelle Marche

        I bagnanti che si stanno godendo in questi giorni le splendide spiagge di Sirolo e Numana, non sanno forse che il monte che li sovrasta, il Conero, è da molto tempo al centro di leggende, apparizioni e fenomeni misteriosi, compresi avvistamenti di UFO. Già gli anziani del luogo riportavano spesso fatti insoliti, come apparizioni, globi di luce, fantasmi. Da un po' di tempo, il promontorio sembra abituale punto di ritrovo per UFO, che forse cercando un parcheggio per godersi il litorale marchigiano, non trovano di meglio che posare i propri "dischi" su campi di grano. Molteplici infatti le segnalazioni di crop circles, le misteriose e bellissime figure disegnate in dorati campi di grano da "forze" misteriose, nel volgere di una sola notte. Nell'arco di un paio di settimane, sono apparsi cerchi a Osimo, Offida, Morrovalle (nel Maceratese) e Montegranaro (presso Ascoli Piceno). In più di un'occasione gli eventi hanno attratto folle di curiosi e appassionati, e se in alcuni casi la fattura del cerchio è maldestra ed evidentemente frutto di burla, in altri raggiunge una complessità stupefacente, come nel caso di Morrovalle, un circolo di 48 metri di diametro circondato da altri cinque di 11 metri di diametro. Molti anche i concomitanti avvistamenti, nelle notti precedenti, di sfere luminose nella notte, fenomeno tipico in quelle zone nel Mar Adriatico. Gianni Basso, sindaco di Montegranaro, è tutt'altro che scettico, anzi è un vero e proprio esperto, e sembra entusiasta che questi insoliti fenomeni si siano manifestati proprio nel suo territorio, e proprio in concomitanza con la stagione turistica. Secondo Basso, a creare i crop circles non sono stati né i giocolieri, né le astronavi degli extraterrestri. Per spiegare i crop circles bisogna pensare al magnetismo solare e ai pluriversi e secondo lui i cerchi sarebbero forse una particolare forma di comunicazione tra intelligenze diverse, basata su linguaggio matematico-geometrico. Se la meta delle vostre vacanze sono proprio le Marche, e avete visto il film Sign, sapete che dovete lasciare un po' di posto in valigia per infilare il cappellino a imbuto di stagnola e una scorta di bicchieri d'acqua: potrebbero servire. 

Fonte Horror Magazine Horror Magazine 

http://www.horrormagazine.it/notizie/1431/