NEWS
Questa pagina contiene news inerenti il mondo del mistero...
Ultimo aggiornamento: 16/08/2006 12.02

 

 

NOVITÀ ALL'INTERNO DEL SITO:

- Signoraggio, che cos'è?
- Templari a Istria e Venezia
- Il fantasma del decapitato di Crema
- Thor Heyerdhal, il navigatore
- Sezione musica, recensioni
- Le sette meraviglie moderne
- Il disco di Festos
- I giganti del monte Prama
- I mostri classici dell'horror, cinema e fumetti
- Il masso intelligente di Alpignano
- Le Origini di Halloween
- Streghe e stregoni nel medioevo russo
- Le Origini dei Celti
- Emozioni e percezione temporale
- La Società Thule

- I misteriosi Sotterranei di Castell'Arquato
- Ogopogo: un mostro acquatico
- Il Mistero del Sator
- La Maledizione dell'Etrusco

- L'Astronave di ezechiele

- Templari in Sardegna

- I Misteri del Sahara
- Cerchi nel grano 2006
- Arte: un grande Mistero

- Cristalli giganti in Messico

-
Falsi Chupacabras
- Il Mistero delle Bare Spostate

- L'enigmatico Manoscritto Voynich

- Demoni di Ieri e di Oggi

- Marconi Parlò con gli Ufo?

- Misteri del Messico

- I misteriosi Hsing Nu  

 

Google
 

NOVITÀ NEL MONDO:

12.12.2006 - Sosia del mostro di Lochness scoperto in Antartide
(ANSA) - NEW YORK - Le ossa di un baby plesiosauro vecchio di 70 milioni di anni sono state recuperate su un'isola dell'Antartide. In vita, secondo gli scienziati, la creatura dal lungo collo doveva somigliare a Nessie, il misterioso animale che una tradizione vuole abitare le acque del lago Loch Ness in Scozia. Il nuovo scheletro fossile è uno dei più completi del suo tipo e sarà esposto mercoledì presso il museo di geologia della South Dakota School of Mines and Technology. (ANSA) RED - Newsletter Archeologica: www.laportadeltempo.com

12.12.2006 - Un solo meteorite causò la morte dei dinosauri
WASHINGTON - L'impatto di un solo, gigantesco meteorite fu responsabile 65 milioni di anni fa della scomparsa dei dinosauri e di molte altre specie dalla faccia della Terra. E' la conclusione cui è giunto uno studio compiuto trivellando sedimenti di roccia in cinque punti diversi sui fondali dell'oceano Atlantico. Lo studio, condotto da un team guidato dal geologo Ken McLeod della University of Missouri-Columbia, ha raggiunto conclusioni che sono in netta contrapposizione con le teorie secondo le quali la fine dei dinosauri fu dovuta all'impatto di molteplici meteoriti contro la superficie terrestre. “E' stato un colpo solo ed è tutto ciò che serve per spiegare il fenomeno”, ha commentato McLeod, che ha pubblicato i risultato sul Geological Society of America Bulletin. L'asteroide responsabile del disastro, secondo McLeod, aveva un diametro di 10 chilometri e colpì la Terra nell'area della penisola dello Yucatan, nell'attuale Messico. (ANSA) RED - Newsletter Archeologica: www.laportadeltempo.com

12.12.2006 - Su Marte c’è l’acqua: La Nasa cerca la vita.
La ricerca dell’acqua su Marte continua inesorabile. Gli scienziati della Nasa analizzano quotidianamente le foto inviate a Terra dai satelliti e cercano indizi che possano far supporre la presenza di piccoli depositi utili per le future missioni sul Pianeta Rosso. E proprio di recente gli esperti hanno fatto sapere di aver individuato delle conformazioni geologiche che confermerebbero la presenza recente di corsi d'acqua... [CONTINUA]
04.12.2006 - Il fantasma di George Best
Si sveglia di notte e grida: «Cielo, mio marito!». Inquietante, considerato che lei è Alex, la vedova del campione irlandese di calcio Best, morto l'anno scorso. Alex, Gina e Ros: tutte le donne di George Best pare siano terrorizzate dal fantasma dell'ex campione del Manchester United, scomparso lo scorso anno all'età di 59 anni in seguito alle complicazioni legate all'abuso di alcool. Stando infatti alle testimonianze dell'ex moglie e delle amanti di Best, pare che lo spirito inquieto del trapassato si aggiri di notte nelle loro case... [CONTINUA]

Fonte:
Libero News
01.12.2006 - Le piramidi sono state costruite anche con cemento
Sorprendente risultato della ricerca di studiosi franco-americani. Roma, 1 dic. (Apcom) - Gli antichi egiziani costruivano le piramidi utilizzando, soprattutto nelle parti alte delle costruzioni, una sorta di cemento con il quale riempivano blocchi di pietra in precedenza scavati, piuttosto che portare in cima pesanti pietre... [CONTINUA] Fonte: Notizie Alice - www.laportadeltempo.com
 
31.10.2006 - Tokio: progettato androide con sembianze umane
Ancora un passo avanti verso il futuro. Un androide donna dalle sembianze e dai movimenti umani è stato presentato oggi a Tokyo nel corso di una dimostrazione al Core Technology Symposium. Durante l'esibizione il replicante Android Repliee Q2, dotato di 42 azionatori in grado di generare movimenti e un comportamento simile a quello di un essere umano, ha interagito con gli studenti universitari dell'Università di Osaka. L'androide è stato sviluppato dal Dipartimento Adaptive Machine Systems di Ingegneria dell'Università di Osaka... [CONTINUA]
Interessanti video si trovano anche su Youtube, cercando i termini: android, repliee, etc.
Per vedere uno stupefacente video del robot di Einstein, CLICCA QUI.

Fonte:
Libero Cronaca

31.10.2006 - Le associazioni animaliste si battono contro la violenza nella notte di Halloween. E non solo...
Le associazioni animaliste milanesi e lombarde si battono per combattere le violenze che ogni anno colpiscono animali di ogni genere nel periodo di Ognissanti. La superstizione è dura da combattere. Pensare che nel Medioevo durante la costruzione delle chiese era usanza murare un gatto nero vivo nei pilastri principali: allontanava il maligno di cui l'amico felino era considerato messaggero, oltre che come sua incarnazione. La storia non ha cancellato questa leggenda. Tutti gli animali sono costantemente coinvolti in riti sacrificali. L'Aidaa organizza ronde per difendere gatti neri dai satanisti e L' Ente Protezione Animali si raccomanda con tutti i proprietari di cani gatti, volatili: è buona norma tenerli in casa durante la notte... [CONTINUA]
29.10.2006 - Ufo nei cieli di Agrigento
Clicca qui per sentire la notizia (estratta da: Tg2 del 29 ottobre 2006, ore 20,30).

25.09.2006 - Marte, risolto il mistero della "faccia umana"
Per un gioco di ombre in una foto del 1976 appariva una grande maschera.
Si trova nella regione di Cydonia: per trent'anni è stata la «prova» della presenza di un'antica civiltà scomparsa sul pianeta rosso... [continua...]

05.09.2006 - Nasce il Robot umano made in Italy
In collaborazione con la Waseda University di Tokyo apre a Pontedera la "Robocasa Italy".
Progettato a Tokyo, arriverà a fine 2006 Si chiama Wabian-2 il nuovissimo robot messo a punto in Giappone dalla Waseda University di Tokyo. L'automa di ultima generazione è in grado di esprimere emozioni e di muoversi come un essere umano, ma la vera notizia è che, a fine 2006, ne verrà creata una versione italiana. [continua...]

14.08.2006 - A rischio il patrimonio archeologico e artistico del Libano
Oltre ai drammatici effetti sulla popolazione civile, le cui vittime aumentano di ora in ora, il conflitto israelo-libanese si rivela micidiale anche per il patrimonio archeologico e artistico di una regione, che annovera testimonianze di storia millenaria, legata tra l’altro alla manifestazione concreta delle tre religioni monoteiste. [continua...]

04.08.2006 - Sta nascendo a Genova un "cucciolo di robot".
All'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova è in realizzazione "Robotcub" strutturato sulle dimensioni di un bambino di circa due anni e mezzo... [continua...]

04.08.2006  - 12 mummie del “Popolo delle nuvole” a Bolzano.
BOLZANO - Da oggi Oetzi, la mummia dei ghiacci di 5mila anni fa ospitata al Museo Archeologico di Bolzano, avrà compagnia: dal Perù sono arrivate 12 mummie dell'antica e misteriosa civiltà dei Chachapoya che saranno messe in mostra a partire dall'11 agosto. Si tratta di un'esposizione dedicata al "Popolo delle nuvole" che visse tra l'800 e il 1500 dopo Cristo nel cuore del Perù, per poi essere conquistato dagli Incas e per scomparire poi definitivamente in seguito alle malattie portate dai Conquistadores spagnoli (...).
www.laportadeltempo.com

Gennaio 2006 - Cranio umano di 360 milioni di anni fa.
MAROCCO - Un presunto cranio umanoide fossile è stato scoperto dal prof. Mohammed Zarouit nel sud del Marocco, presso Erfoud, nel deserto del Tafilalet. Fra i tanti fossili del periodo Devoniano (360 milioni di anni fa) venuti alla luce vi è anche un minuscolo teschio umano, alto 6 cm e largo circa 4 cm, munito di 32 denti; dunque appartenente ad un individuo adulto, seppur di taglia inferiore all'uomo attuale. Da notare la datazione: 350 milioni di anni fa. A quell'epoca non esistevano neppure i dinosauri (conparsi 100 milioni di anni più tardi)!
Archeomisteri, Anno V - N.28 Luglio/Agosto 2006

cranio360milioni.jpg (28899 byte)

Non hai trovato quello che cercavi? Trovalo su Google!

Google