MAGIA
FATTI MALEDETTI E FENOMENI FORTIANI ESSERI SOPRANNATURALI
HALLOWEEN, LE ORIGINI TESI SUL SATANISMO VAMPIRI
ALCHIMIA E IMMORTALITÀ LA MALEDIZIONE DEL FARAONE ZOMBI
LA MAGIA DI HAITI E I MORTI VIVENTI STRANE SPARIZIONI, STRANE SCOMPARSE FRANKENSTEIN
LA MAGIA DEI CELTI AUTOCOMBUSTIONE UMANA LICANTROPI
L'INCANTESIMO DELLE PAROLE JACK LO SQUARTATORE UN CASO DI LICANTROPIA
SCIAMANESIMO ED ESSERI STREGATI LE TESTE DI HEXHAM L'ABOMINEVOLE UOMO DELLE NEVI
TRIORA, LA CITT DEL MALE SATOR, IL QUADRATO MAGICO YETI E SASQUATCH
STREGONERIA E CREDENZE POPOLARI FAUST E MEFISTOFILE MOSTRO DI LOCHNESS
FRANCHETTA BORRELLI, STREGA A TRIORA IL TITANIC CHUPACABRAS
LA STREGA DI BLAIR, FINZIONE O REALT IMPRONTE DI FUOCO L'UNICORNO
TRATTATO DI STREGONERIA PARALLELISMI DELLA STORIA SIRENE
L'ALTARE DEI MORTI, L'HALLOWEEN MESSICANO GILLES DE LAVAL MOKELE MBEMBE
CLAVICOLA SALOMONIS MISTERI DELLA MUSICA OANNES
SOCIETÀ THULE ASSASSINIO SUL LAGO BODOM SPRING-HEELED JACK
WICCA, LA RELIGIONE DELLE STREGHE LA MALEDIZIONE DELL'ETRUSCO LA DONNA PELOSA
STREGHE E STREGONI NEL MEDIOEVO
IN RUSSIA
NECRONOMICON, IL LIBRO DEI MORTI LA "FIERA BESTIA" DEL MILANESE
STREGHE PIEMONTESI LA MALEDIZIONE DEL BIMBO CHE PIANGE LA MISTERIOSA TIGRE DEL VICENTINO
VOODOO   SOCURIJU
  DRAGHI
CALAMARI GIGANTI E SIMILI
ZUIYO MARU
L' "UOMO POLLO" DI WALDENBURG
MOTHMAN: L'UOMO FALENA
DEMONI
LA LEGGENDA DI OGOPOGO

MAGIA: INTRODUZIONE

          Milioni di persone sarebbero state giustiziate per stregoneria nel corso dei secoli. La credenza che vi fossero contadini con capacit࠯cculte era diffusa in ogni societ஠I primi scienziati erano considerati stregoni dal clero. La psicologia e la farmacologia combinate portavano alla "magia bianca", che proteggeva persone e raccolti; questa era contrapposta alla magia "nera" o "maleficium", che portava invece disgrazie. Per lo stato e per la Chiesa era comodo affidare al demonio e ai suoi discepoli ogni male della societ஠Anziani, infermi e vedove erano i principali capri espiatori. Soprattutto, c'era una forte e diffusa misoginia. Si credeva che certe donne cavalcassero a cavallo di animali, spesso grossi gatti neri, capri o lupi per seguire la dea Diana nella notte, lasciando il proprio corpo e raggiungendo luoghi nascosti dove danzavano adorando il diavolo e abbandonandosi ad orge. 
Migliaia di donne, sotto tortura o sotto l'effetto di alcool e droghe, dovettero affermare di prendervi parte regolarmente.
Tra le numerose accuse rivolte alle streghe vi era anche quella di partecipare ai Sabba, segreti incontri con il demonio, spesso attorno ad grandi alberi, gi͊sacri per la cultura pagana.

Si pensava che il Sabba si svolgesse il:

-il 31 ottobre (Halloween)

-il 30 aprile (notte di Valpurga)

-il 2 febbraio (Candelora)

-il 23 giugno (vigilia di San Giovanni)

-il 1 agosto (festa del raccolto) e

-il 21 dicembre (San Tommaso)

 

        In italiano il termine strega o stregone 蠣ollegabile al latino Strix (uccello notturno, strige o barbagianni). In francese Sorcier/sorci貥 deriva dal latino sortilegus/ sortilega, che indicava i divinatori. In inglese wizard/witch viene dal sassone wicca/wicce, saggio o sapiente. In tedesco Hexer/hexe ha anch' esso un significato sapienzale. Lentamente, i mezzi che si riteneva portassero le streghe al sabba inclusero sedie, bastoni e scope spalmate di unguenti a base di belladonna, cicuta, aconito e piante similmente velenose. Si diceva che dal grasso di bambini non battezzati si ricavasse la sostanza oleosa degli unguenti. Giambattista della Porta, scienziato napoletano, nel 1558 vide una strega che, dopo essersi cosparsa di un unguento, cadde in trance. Al risveglio affermऩ aver volato, bench頬ui non avesse visto il corpo muoversi. Oggi si ritiene che i voli fossero allucinazioni portate dall'assunzione di droghe. Se un bambino accusava una donna essa veniva immediatamente arrestata poich頣'era la convinzione che i bambini non sapessero mentire.

Giorgio Pastore

Non hai trovato quello che cercavi? Trovalo su Google!

Google