L'ENIGMA DELLA SPADA NELLA ROCCIA 
A SAN GALGANO

        A Galgano, in Toscana, vicino Siena, è conservata una “spada nella roccia”, proprio come l’Excallibur, la spada di Re Artù. Intorno ad essa, ed in memoria del cavaliere Galgano Guidotti, venne costruita l’abbazia gotica di Montesiepi, di cui rimangono solo le rovine (la copertura in piombo venne asportata per esserne fuso il materiale e riutilizzato). La leggenda narra che Galgano nel 1180 infisse la spada nella roccia in seguito alla sua scelta di abbandonare le armi per diventare un eremita. Nel 2001, le analisi degli archeologi hanno confermato lo stile e la datazione dell’arma all’età medievale. Recenti ricerche, effettuate da Luigi Garlaschelli dell’Università di Pavia, potrebbero portare molto presto alla scoperta della tomba del cavaliere, cercata senza successo da 800 anni. Infatti, con l’ausilio di un georadar si è scoperta l’esistenza di una camera, di due metri per uno, proprio al di sotto della roccia con la spada. Non si è ancora riusciti a scoprire comunque l’eventuale nesso tra la spada di Galgano e la leggenda di Re Artù. Teoricamente, le leggende del ciclo bretone dovrebbero essere più antiche della spada di Galgano, ma allora, potrebbe trattarsi solo di una coincidenza?

Giorgio Pastore

FOTOGALLERY (di Silvia)

sangalgano00b.jpg (20491 byte) sangalgano01.jpg (73408 byte) sangalgano02.jpg (40559 byte) sangalgano03.jpg (45802 byte) sangalgano04.jpg (55079 byte)
Silvia, l'autrice delle foto.
Nella teca: le mani di 
San Galgano; 
se si guardano da vicino, sembrano imbalsamate
Il soffitto della chiesa 
dove c'è la spada.
Targa della spada La spada di Galgano.
è sfocata per via del vetro che la protegge.
Targa che si trova fuori dalla chiesa dove c'è la spada
sangalgano08.jpg (72510 byte) sangalgano11.jpg (59319 byte) sangalgano07.jpg (67124 byte) sangalgano09.jpg (56397 byte) sangalgano20.jpg (50636 byte)
Interno dell'Abbazia. Dettaglio del rosone.
sangalgano10.jpg (76583 byte) sangalgano12.jpg (77055 byte) sangalgano06.jpg (68046 byte) sangalgano13.jpg (58004 byte) sangalgan104.jpg (58035 byte)
Parte laterale dell'Abbazia. Da notare le finestre dove è rimasto intatto un solo ornamento, la storia dice che sono caduti tutti dopo l'abbattimento di un fulmine all'interno dell'Abbazia.
sangalgan17.jpg (80528 byte) sangalgano18.jpg (75250 byte) sangalgano19.jpg (87806 byte) sangalgano16.jpg (96437 byte) sangalgano15.jpg (86330 byte)
Affreschi del soffitto della chiesa. Inquietanti volti all'esterno della chiesa.