LA "FIERA BESTIA" DEL MILANESE

"Ritratto della Fiera Bestia veduta
sul contado di Novara dove ha fatto e sta facendo
strage di uomini e donne d'ogni età,
particolarmente nel territorio di Olegio di
Ghemine di Momo, e di Barengho già come si è
raguagliato da lettere e notizie riportate nella
pubblica Gazzetta di Milano numero 26, del 30 Giugno 1728."

        In passato non erano rari gli avvistamenti di esseri mostruosi e sanguinari, sia in Italia che altrove in tutta Europa. Vi ricordo il film "Il Patto dei Lupi", che tratta appunto di un simile caso nelle campagne francesi. Anche l'Italia, più in particolare la Lombardia, ha da segnalare un caso simile, come avrete potuto apprendere dall'illustrazione più in alto. Si tratta di un essere mostruoso, dalla forma di un lupo, con muso suino, e dalla forma mostruosa. Essere molto sanguinario, fece molte vittime all'inizio del XVIII secolo per una decina d'anni. Poi non se ne sentì più parlare. Nello stesso periodo vennero registrati casi simili anche altrove. Cosa realmente accadde in quelle campagne? Si trattò davvero di un essere mostruoso o di una comune "demonizzazione" del lupo, che tanto era odiato in quei tempi, perchè causa di molte vittime? Non era infatti raro che venissero considerate demoniache da parte del clero, e quindi dei villaggi, molte creature come lupi, o simili, da cui la popolazione doveva sempre difendersi.

Giorgio Pastore