LA DONNA PELOSA

         Nel '500 e nel '600 mostri, fenomeni della natura, uomini e donne nati deformi, erano visti come prodigi, opera del demonio p semplici fenomeni da baraccone e, come tali, potevano venire esposti nelle piazze a pagamento, per chiunque volesse assistere ai loro "spettacoli" o semplicemente vederli. Tale era la sorte di uomini e donne nati nani oppure troppo alti, nati deformi, siamesi, o con altre stranezze ancora. Una tra le prime persone a divenire "famose" fu Barbara Urselin o Van Beck, nata probabilmente a Augusta in Germania, ma potrebbe trattarsi di due casi simili, o più. Lei era la "donna barbuta". Casi simili sono rari, ma non unici e, di certo, molti altri come lei passarono più inosservati, nascosti nelle loro case in solitudine e nella vergogna. Dai molti che la conobbero o la videro solamente era descritta con una "gran barba diffusa su tutto il viso, lunga e fluente." John Evelyn scrisse nel suo "Diario" nel giorno 15 settembre 1651: "Ho visto la donna pelosa, di vent'anni, che avevo già visto quand'era bambina.

Ritratto d'età moderna di una 
"Donna coperta di peli",
 esistita realmente.

Nata a Augusta in Germania, ha anche le sopracciglia pettinate all'insù e sulla fronte le cresce una sorta di capigliatura folta e regolare come quella che cresce sulla testa di qualsiasi donna. Era ben vestita (...). Una lunga ciocca di capelli le cresce da ogni orecchio, ha inoltre una folta barba e baffi, con lunghe ciocche che le crescono in mezzo al naso, come nei cani d'Islanda. Il colore è castano chiaro e i capelli sono belli e sottili come lino. S è sposata e mi disse di avere un bambino che non era peloso, come non lo era nessuno dei suoi parenti. Era molto ben fatta e suonava bene l'arpicordo." Anche altre persone scrissero nel loro diario l'incontro con la donna barbuta, si suppone fosse la stessa, ma non è certo. Si dice anche che avesse una voce da bambina anche a quarant'anni. La peluria iniziò a crescere a sette anni e da allora crebbe molto in fretta, tant'è che bastavano pochi mesi per infoltirsi. Furono diverse le persone che solo per vederla viaggiarono per molte miglia.

Giorgio Pastore