CRONOLOGIA DELL'ANTICA MESOPOTAMIA

     

-30.000 anni fa: prime tracce umane, popolazioni nomadi, in Mesopotamia;

-9.000 a.C. : Primi stanziamenti semi-stabili. Espansione dei villaggi. Nascita dell’agricoltura;

-6.000 / 5.000 a.C. : Prime ceramiche (Neolitico A);

-5.000 / 4.000 a.C. : Periodo di Halaf, prime vere espressioni artistiche;  

-4.000 / 3.500 a.C. : Periodo di Ubaid; A quest’epoca risalirebbe il biblico “Diluvio Universale”. In base agli studi di Woolley, prima del diluvio avrebbero regnato 8 re leggendari, ognuno per circa 20.000 anni (!). anche i re post-diluviani, fino alla I dinastia di Ur, sono leggendari: il primo re di cui possediamo una conferma archeologica è Mesannepada, di cui possediamo il nome scritto su un piatto d’oro del 2.600 a.C.;

-3.500 a.C : Prime vere città (secondo la mitologia mesopotamica, la prima città creata fu Eridu); Inizia il periodo di Uruk; Si forma una popolazione numerica (da Sumer, la terra compresa tra il Tigri e l’Eufrate nel quale viene a formarsi questa civiltà) in seguito all’arrivo da oriente (forse dalla valle dell’Indo) di una popolazione straniera più organizzata;

 

-3.100 / 2.350 a.C. : Periodo di influenza sumerica;

2.800 a.C. : Periodo in cui regna Ur-Nanshe;

2.900/2.700 : Periodo di predominanza della città di Kish (I dinastia);

2.700/2500 : I dinastia di Uruk (Gilgamesh è il V re di Uruk);

2.500/2350 : I dinastia di Ur;

2.370 a.C. : Il re numerico Urukagina di Lagash realizza la prima raccolta di leggi a noi nota;

2360 a.C. : Lugalzaggisi, principe di Umma, parte da Lagash e conquista tutta la Mesopotamia: prima unificazione su larga scala. Conquistò Ur, Uruk e Larsa, poi si spinse fino al Mediterraneo, ma le sue furono conquiste effimere;

 

-2.350/2.200 a.C. : Periodo di influenza akkadica (dalla neo-fondata città di Akkad). Regnano 5 re accadici. I più famosi sono il primo, Sargon I, che riunifica la Mesopotamia in un grande impero. Altro re importante fu suo nipote, Naram-Sin, che estese l’impero akkadico fino alla città di Ebla (scoperta nel 1974. Importante il suo archivio di 2.100 tavolette d’argilla, rinvenute nel palazzo reale nel 1974); fu il primo re a deificare se stesso attirandosi l’odio dei sacerdoti di Nippur; suo figlio, Arkaliarri venne sconfitto in battaglia dai Gutiani, che distrussero Akkad nel 2.200 a.C. (non verrà mai più ricostruita);

 

-2.200 / 2.100 a.C. : Secolo detto “Età oscura”, perché poco nota. In questo periodo diventano importanti le città di Lagash e Uruk;

 

-2.100 / 2.104 a.C. : II Periodo di influenza sumerica, detto “Rinascita neo-sumerica”; L’akkadico è diventata la lingua ufficiale parlata. Il numerico rimane come una lingua dotta (come il latino nel medioevo); Importanti in questo periodo sono: il re di Lagash, Gudea, di cui ci rimangono alcune raffigurazioni molto raffinate e Ur-Nammu, fondatore della III dinastia di Ur, il quale costituì un nuovo impero ben organizzato; Capitale di questo impero fu la città di Mari (rinvenuta intorno al 1940 d.C. da Parrot, il quale rinvenne il palazzo reale dell’ultimo re della città, Zimri-Lim e migliaia di tavolette scritte in cuneiforme);

 

-2.004 a.C. : Sumer è attaccata dagli Elamiti. Fine della III dinastia di Ur.

 

-2.100 / 1.146 a.C. : I Impero babilonese, con capitale a Babilonia. Intorno al 1.800 a.C. visse il grande condottiero e conquistatore Hammurabi, nonché legislatore, creatore del famoso codice di 282 leggi scoperto a Susa nel 1901 d.C., ora conservato al Louvre di Parigi. Nel 1761 a.C.

Zimri-Lim si oppose ad Hammurabi, si impadronì di Mari, cui bottino fu portato a Babilonia.

 

-1.146 / 614 a.C. : Periodo di influenza assira; Capitale di questo nuovo impero è Ninive (rinvenuta da Botta nel 1830/40 d.C.); Politica di conquiste: Sargon II espugna Samaria, capitale del regno di Israele.

Assurbanipal (667/626) occupa invece la Siria, la Fenicia e l’Egitto (670); Importante la sua biblioteca, scoperta nel 1945 d.C. da Layard, nella quale venne rinvenuta una versione dell’epopea di Gilgamesh (l’originale risale al III millennio a.C.);

680/670: Massima espansione assira, col re Asarhaddon;

626: Morte di Assurbanipal: rapida decadenza assira; 

 

-614 / 539 a.C. : Periodo detto “Neo-Babilonese”; I babilonesi di Nabupolassar, alleati ai medi, conquistano Assur e Ninive è rasa al suolo; Fioritura del nuovo impero babilonese con suo figlio, Nabucodonsor 604/562).

586: “Cattività babilonese”, i babilonesi conquistano e distruggono Gerusalemme. Gli ebrei sono tratti in schiavitù a Babilonia; qui si incominciano a scrivere i primi libri della Bibbia; Costruzione dei cosiddetti “giardini pensili”;

562: Morte di Nabucodonsor, inizio della decadenza babilonese; Nabunaid (555/539) è l’ultimo re di Babilonia;

 

-549 a.C. : Ciro di Persia conquista la Media;

-539 a.C. : Conquista persiana di Babilonia. I persiani sono accolti dagli ebrei come dei liberatori.

Non hai trovato quello che cercavi? Trovalo su Google!

Google