IL CASO DI CARLA BATISTA
(traduzione di Gianni Ferrandu e Armanda Peixoto)

Le mie esperienze...

CARLA BATISTA – LISBONA -PORTUGAL

        Il fenomeno ufo e l’esistenza d’esseri extraterrestri, sono temi che la nostra società non accetta facilmente, soprattutto quando si parla di rapimenti da parte di “alieni”, il caso sì complica… sia da parte degli investigatori, sia dall’opinione pubblica… non chiedo di essere creduta, ma di leggere con mente aperta le mie esperienze, e che ognuno tragga le proprie conclusioni.

Voglio anche ringraziare i principali psichiatri di Lisbona (non rivelo i nomi per motivi di sicurezza) per avermi dato la possibilità di ricordare alcuni eventi attraverso le varie sedute d’ipnosi realizzate nel 1996.

Mi dispiace del fatto che gli stessi psichiatri abbiano considerato il mio, come un normale caso di problema mentale.

Inoltre, mi delude il fatto che in Portogallo, dove ci sono diversi casi come il mio, non ci siano appoggi dagli enti competenti.

Voglio ringraziare il Sig. Luis Aparicio per aver avuto il coraggio di contattarmi sette anni più tardi (2003) dandomi l’appoggio e l’aiuto necessario per portare avanti lo studio del fenomeno, dove altri invece si erano fermati (confesso che inizialmente ero un pochino diffidente).

Fin dalla mia infanzia ho avuto dei contatti con fenomeni considerati “strani”, come avvistamenti di luci molto forti in cielo durante le notti, riflessi di luci che penetravano dalla finestra della mia camera, comunicazione e “dialogo” tra me e gli animali, relazioni speciali con la natura, avvistamenti di bolle ed immagini sulle pareti… e altre diverse esperienze paranormali.

Tutto questo mi sembrava normale… fino al giorno che ho scoperto che non era proprio così.

Con il passare degli anni questi fenomeni andarono aumentando fino al punto di svegliarmi molto stanca con lividi e tagli su diverse parti del corpo, ed immagini che ancora oggi non riesco a dimenticare.

A scuola prima, e più tardi nell’ambiente di lavoro ci sono stati diversi episodi e fenomeni, testimoni i miei colleghi di lavoro, che alcune volte si spaventavano a tal punto, da rifiutarsi di stare da soli con me, situazione assai imbarazzante davanti ai miei datori di lavoro.

Questo capitava diverse volte, provocandomi un trauma psicologico al punto di aver paura di stare vicino alla gente. Evitavo di uscire nei giorni di riposo, i fine settimana mi chiudevo in camera, tutto ciò a creato problemi anche in famiglia con i miei genitori. Per tanti anni sono riuscita a nascondere quello che mi capitava, sia per paura di una reazione non positiva nel l’ambito famigliare, ma soprattutto temevo una reazione di queste “entità” che mi ferivano durante le notti. Tutto ciò mi ha provocato varie depressioni. Quando i ricordi si sono intensificati ho iniziato a rifiutarmi di dormire, per la paura di addormentarmi e quindi di essere rapita durante il sonno. Certe volte non credevo ai miei ricordi, ma i segni sul mio corpo testimoniavano la realtà dei fatti. Mi sentivo sola ed abbandonata.

Con il passare del tempo i problemi aumentarono sempre di più, è ho dovuto cercare aiuto fuori dalla mia famiglia. Le mie ricerche mi hanno portato ad un’associazione che studia il Fenomeno UFO (ex APPO), mi hanno sottoposto a diverse domande, per poterli confrontare con altri casi identici al mio, e grazie a loro ho potuto capire qualcosa di ciò che mi capitava.

Pochi mesi dopo, ho preso coraggio, e durante una notte, sono andata da mia madre, e piangendo le ho raccontato tutto, sorpresa delle sorprese, lei ha capito subito, e mentre le facevo vedere un segno che mi era apparso sul petto, ci siamo abbracciate e pianto insieme. Se avessi saputo della sua comprensione, mi sarei aperta con lei molto prima, risparmiandomi tante sofferenze.

MEMORIE DELLA MIA INFANZIA

          Durante la mia infanzia, le mie esperienze notturne erano molto intense e frequenti, non tanto a livello di “abductions” ma a livello di Paranormale, anche se i rapimenti avvenivano regolarmente. A livello paranormale, vedevo immagini, bolle sulle pareti, luci colorate sparse per la camera che ballavano, io rimanevo incantata dalla loro coreografia. Sentivo dei suoni e ronzii che mi davano molto fastidio, sia alla testa sia a livello di udito, sentivo inoltre un fischio molto acuto e continuo. Molte volte vedevo il mio materasso brillare di un colore fosforescente, e quando questo capitava, il mio corpo sembrava addormentato e pesante, con sensazioni di paura e terrore quando sentivo delle presenze vicino a me, e non riuscivo a vederle, cercavo di gridare e di chiedere aiuto, ma le parole non uscivano dalla mia bocca. Molte volte cercavo di muovermi senza riuscirci, avevo diversi incubi, dove vedevo il mio corpo fluttuare con pancia in su, in direzione del soffitto. Certe volte, vedevo le fasi lunari (quarto crescente e luna piena) proiettate sulla parete o sul soffitto della mia stanza da letto. 

Sopra: la Luna con vicino un Ufo 
(foto di Carla Batista).

Certe volte vedevo il corpo di mia nonna brillare di diversi colori (aura) Percepivo quello che stava per capitare, e l’immagine era proiettata nella mia mente. Alcune volte sentivo le voci delle persone che mi stavano vicino, quando non capivo, chiedevo che cosa avessero detto, e loro mi rispondevano… “niente”

A livello di abductions alcune volte vedevo delle luci molto intense nella finestra, che m’illuminavano tutta la stanza. Le luci nel cielo hanno fatto parte dei fenomeni della mia infanzia, ed ancora oggi sono presenti nella mia vita.Un giorno, ho trovato una grossa cavalletta che mi fissava senza muoversi dalla sua posizione, sentivo durante tutto quel tempo che lei era lì per una ragione precisa.

MEMORIA DELLA MIA ADOLESCENZA

        Con la mia adolescenza, e la pubertà, le abductions aumentarono, cosi anche i segni sul mio corpo. Le abductions iniziarono ad essere dolorose, mi svegliavo molto stanca, con tagli, lividi e segni, e con ricordi che mi spaventavano tanto. Ho vissuto tutto questo da sola, fino al giorno in cui mi sentii molto male, il mio corpo era pieno di segni, decisi allora di raccontare tutto ad una mia amica che credeva nella possibile esistenza di esseri “alieni”. Questa mia amica più volte aveva notato, stando vicino a me, alcuni avvenimenti, come per esempio i capelli carichi di elettricità statica, guasti improvvisi di apparecchi elettrici, comunicarle la sua gravidanza prima che lei lo sapesse, sentivo che lei passava nella via sotto casa, certe volte sentivo il suo pensiero, spostamenti di piccoli oggetti, fare in modo che le farfalle si appoggiassero sulla mano o sulla testa, e tanti altri ancora. Quando ha visto i segni sul mio corpo, le ho raccontato quello che mi succedeva, è rimasta stupita, ma mi ha aiutato ed appoggiato tanto. Mi ricordo ancora le sue domande, cercando di trovare somiglianze con altri testimoni, con le mie stesse facoltà, sempre nel limite delle sue conoscenze. Questo durò tutto il periodo del liceo, poi ognuno a seguito la propria strada.

L’ultimo anno che siamo state insieme (1996) ho fatto delle sedute di ipnosi, che mi aiutarono a ricordare alcuni avvenimenti, ormai bloccati nella memoria….

IL PEGGIO STAVA PER ARRIVARE

        Sono stata tre mesi senza avere le mestruazioni, qualcosa nel profondo mi affermava che non era naturale, piangevo molto e vivevo in una paura costante… con la mia amica sono andata a fare il test di gravidanza, che risultò positivo, lasciandomi in uno stato di shock. Mi sono isolata di tutto e da tutti, fino a quando, nel quarto mese mi sono svegliata con un emorragia e con il corpo sdolenzito e con tanta paura. Ho diversi ricordi di quella notte, ma molte cose non mi sono ancora chiare, ed ancora oggi cerco delle risposte. Dopo sette anni, e dopo aver vissuto e guadagnato esperienza, imparai a controllare la mia amnesia provocata da queste creature, che mi tormentano con test ed esperimenti, ma che mi hanno insegnato a sviluppare le mie capacità mentali, così da guadagnare forza psichica, che a volte neanche loro riescono a controllare.

MEMORIE DA ADULTA

       Come adulta, oggi riesco a vedere le cose sotto un ottica diversa, senza rabbia nei loro confronti. Ora ho un controllo sulle mie capacità mentali, che mi permettono di sentire e vedere le cose quando e dove voglio. Riesco a controllare la paura durante la notte, questo mi permette di passare notti più tranquille. Ho aiutato persone con problemi “spirituali” usando i poteri che mi sono stai donati e sviluppati dalla mia seconda “famiglia”. Continua ancora oggi ad andare avanti, con la loro presenza, sia a livello di esperimenti, sia a livello di apprendimento, ma le varie situazioni ormai non mi creano problemi come accadeva qualche anno prima. Ma il trauma è ancora presente nella mia mente e certe volte interferiscono sulla mia vita di tutti i giorni. Tutto ciò, chiaramente, non m’impedisce di avere paura prima che si manifesti un abduction, penso sempre a quello che mi potrebbe capitare.

DESCRIZIONE DEI PRINCIPALI AVVENIMENTI DALLA MIA INFANZIA AD OGGI

A LIVELLO PARANORMALE

Immagini sulle pareti - Durante le notti, sentivo la necessità di guardare la parete che si trovava ai piedi del letto. Ad una certa ora quando la concentrazione s’intensificava, iniziavano ad apparire diverse luci colorate che danzavano, e si mischiavano una con l’altra, dopo qualche secondo apparivano delle bolle sempre nella parete, fino a sparire all’improvviso. Sembravano delle bolle di acqua colorata e brillante; durante questo fenomeno non si sentiva nessun tipo di rumore. Quando queste bolle sparivano, appariva un’immagine di un gruppo di persone, una delle immagini più importanti che ricordo, era di due messicani che stava seduti intorno ad un focolare. La mia sensazione del momento, era come se fossi risucchiata dalla parete, fino a raggiungere il posto dove si svolgeva la scena. Quando la mia sensibilità aumentava, sentivo dei suoni e rumori altissimi, questi suoni erano molto acuti e prolungati , mi entravano nei timpani dandomi la sensazione di diventare sorda, erano talmente forti che non mi permettevano di sentire altro. Certe volte, mi svegliavo in piena notte con la sensazione che lì vicino a me ci fosse qualcuno, e cercavo di percepire se fosse qualche mio famigliare. Era in quel momento che ai piedi del letto, dal materasso, iniziava ad apparire una luce brillante fino a raggiungere la zona del cuscino. Il colore era un rosso fosforescente ma nello stesso tempo non molto forte, questo mi permetteva di guardare senza affaticare gli occhi. Una volta, durante uno di questi fenomeni, una voce mi disse, << dai, prova ad inserire la tua mano dentro il materasso, tra questi colori >> io le risposi che non era possibile, allora la voce continuò ad insistere dicendo << vedrai che ci riuscirai >> così provai , e con mia sorpresa mi ritrovai con le mani dentro il materasso, e tra quei bellissimi colori. La Luna sulla parete – anche questo fenomeno accadeva soprattutto di notte, mi appariva sulla parete della mia camera un’enorme Luna, certe volte in quarto crescente, certe volte piena. Sapevo benissimo in quel momento che non poteva essere un riflesso, potevo vedere e distinguere benissimo i crateri in modo dettagliato, inoltre vedevo bene come la luce del sole colpiva alcune zone di essa.

Aura – mi succede solo alcune volte, di vedere intorno alle persone un colore luminoso più o meno intenso, a seconda dello spirito e l’umore della stessa. Certe volte, mi devo concentrare parecchio per vedere, altre volte mi appare all’improvviso. Mi succede anche di prevedere il futuro, sotto forma di immagini. Queste immagini, secondo il mio stato di sensibilità, sono quasi reali, mi sembra di vivere quel momento, fino al punto, certe volte, di spaventarmi.. Alcune di queste immagini, indicano una modifica del clima, che causerà molti problemi, e la morte di molte specie animali, vegetali, e purtroppo anche dell’uomo. Ma non c’è da preoccuparsi. Durante quest’evento, ci sarà l’intervento di qualcuno che provvederà con un piano ben preciso, a salvaguardare la specie umana.

Leggere nel pensiero – Certe volte mi capita di sentire i pensieri delle persone che mi stanno vicino, come se stessero parlando con me, molte volte mi capita di rispondere a queste persone, che mi dicono << io non ho parlato, io non ho detto niente>> in quel momento rimango molto male e capisco subito che quello che avevo sentito era solo il loro pensiero. Durante l’esame di ammissione per l’Università, mi capitò una domanda cui non riuscivo a rispondere, allora mi concentrai cercando di ricordarmi la risposta, in quel momento udii la voce del professore che parlava proprio di quell’argomento. Questo mi permise di rispondere in modo esatto alla domanda. Al termine dell’esame andai a ringraziare il Professore per l’aiuto, ma lui disse << io non ho detto niente, ho solo notato passando vicino al tuo banco, che avevi difficoltà su quella domanda >> Questo per capire quanto può essere forte ed intensa la voce che sento dentro… Quando mi trovo per strada, magari durante una semplice passeggiata, mi capita molto spesso di “assorbire” l’umore della persona che mi passa vicino, se è triste, divento triste, se è felice, sono felice anch’io, questa situazione, certe volte, mi ha creato dei problemi a livello psicologico.

Elettricità statica – Un buon esempio di questa situazione accadde nel locale dove lavoravo, quando una cliente iniziò a discutere con me per causa di una bilancia. Lei mi attaccò talmente tanto con le parole, che iniziai a sentire un forte odio verso quella donna, al punto che i suoi capelli iniziarono a salire e mettersi tutti in piedi dritti sulla testa. Questa chiamò l’attenzione di altri due miei colleghi che si trovavano lì nel momento della discussione. Un'altra situazione simile capitò al mio datore di lavoro ed a due miei colleghi che non andavano d’accordo con me.

Spostamento di piccoli oggetti - Quando ero piccolina riuscivo certe volte a spostare dei piccoli oggetti. Nell’adolescenza mi capitava nei momenti di rabbia, mentre da adulta mi capita certe volte quando sono da sola oppure a lavoro. Chiaro che durante il lavoro mi creava imbarazzo, a causa della presenza dei miei colleghi e del mio datore di lavoro. Un giorno, stavo nel magazzino a sistemare della merce che era appena arrivata, in quel momento entrò il mio datore di lavoro, che non vedendomi in negozio, si arrabbiò con me dicendo che non avevo nessun motivo per stare nel magazzino. Non essendo una bambina e neanche un’incompetente, iniziammo a discutere, quando all’improvviso dagli scaffali del negozio, iniziarono a cadere tutte le scatole con la carta. Lui, molto spaventato, scese le scale velocemente mentre io continuai tranquillamente il mio lavoro. Un giorno, stavo con una collega della panetteria. Eravamo fuori, sul terrazzo del negozio, mentre una quantità di pane era quasi pronta per uscire dal forno; quando all’improvviso il forno si aprì da solo spegnendosi automaticamente… questo spaventò parecchio la mia collega, perché sapeva che il forno chiuso con una sicurezza non poteva aprirsi da solo…

PRESENZE

        Mi capitava certe volte di sentire delle presenze vicino a me. Queste presenze erano spiriti di persone, che alcune volte apparivano velocemente e scomparivano, senza riuscire a capire esattamente la loro posizione, altre invece erano più visibili, e il più delle volte si spaventavano parecchio. Tutto questo mi capitava sia di notte sia di giorno, questa facoltà o dono divenne sempre più regolare con il passare degli anni. Oggi, però, riesco a difendermi da questi spiriti negativi che cercano in tutti i modi tormentarmi. Ma ho anche avuto visite da parte di spiriti buoni, che mi hanno spesso aiutato ed insegnato molte cose, che considero importanti nella mia vita spirituale. Come in tutte le cose, ci sono lati positivi e negativi

Forte rapporto e comunicazione con gli animali – Questo mi capita solo alcune volte. Ho sempre avuto un rapporto speciale con gli animali fin dalla mia infanzia, che mi ha portato a preferire la loro compagnia, piuttosto di quell’umana. Per capire il rapporto che c’è tra me e gli animali, vi racconto una cosa che mi capitò sul terrazzo di mia madre, a Lisbona. Era un sabato di primavera, nel periodo delle farfalle, ed avevamo deciso di fare un barbecue nel giardino. Io mi trovavo sul terrazzo di fronte alla porta di cucina, quando all’improvviso iniziarono ad apparire delle farfalle senza sapere da dove erano arrivate. Iniziarono a volare intorno a me. In quel momento, non pensai a niente, volevo solo capire quello che stava succedendo. Quando mia madre mi vide, rimase stupita, non si avvicinò, restò ad una certa distanza ad osservare il fenomeno senza parlare. Tutto questo durò circa un minuto, ma per me sembrava che fosse passato molto più tempo. Quando le farfalle andarono via, sulla mia testa ne rimase una per alcuni secondi, poi, quando decise di andare via, sembrava quasi che salutasse. Ancora oggi né, io né mia madre ci siamo dimenticate quella vicenda e il ricordo riaffiora tutte le volte che vediamo farfalle bianche. Un'altra situazione simile accadde nel giardino zoologico di Lisbona, dove ci furono diversi spettatori che passavano di lì. Idem con i passerotti. Stavano un pochino con me, poi, si rifiutavano di volare via. Inoltre, mi sembra di comunicare con loro telepaticamente. Questo accade anche con il mio cane, ed oggi ho due gatti con cui ho una forte comunicazione.

A LIVELLO ABDUCTIONS

          Come detto inizialmente, questo fenomeno non è visto ed accettato da molti, soprattutto da alcuni studiosi di OVNI (UFO). Nel testo che segue racconterò situazioni che mi hanno segnato parecchio, ed ancora oggi mi perseguitano.

Riflessi di luci – questo mi accade durante la notte più profonda. Luci bianche e azzurre che appaiono dietro la porta della mia camera o all’interno della stessa. Queste luci provengono da fuori, lentamente e molto silenziose. Quando questo accade, mi sveglio all’improvviso e sento arrivare delle immagini nella mia mente, che alcune volte mi disturbano parecchio.

Luci dal cielo – questo capita durante la notte e delle volte anche di giorno. Sono luci o punti molto luminosi di colore bianco, rosso, blu e gialli, appaiono lentamente fino a formare gruppi da cinque o da sette , movendosi in varie direzioni o in parallelo alla linea dell’orizzonte. L’ultima volta che ho visto queste luci è stato a Portela de Azoia, vicino a Santa di IRIA de Azoia. Questo gruppo di luci è apparso negli ultimi 15 giorni di giugno 2004 durante la notte.

Non si sentiva nessun tipo di rumore, è stato avvistato anche da numerosi autisti che passano nel ponte Vasco da Gamma (ho visto auto che si fermavano per seguire il fenomeno) e sicuramente anche da qualche abitante della zona. Vedo anche puntualmente luci solitarie che sembrano fermarsi apposta sopra di me per farsi notare. Queste rimangono più grandi di colore giallo e non emettono nessun tipo di suono.

L’incontro con la Mantide religiosa gigante – È capitato quando avevo otto anni, all’epoca vivevo in Quinta da Labruya, ad un km da Golena. Quel giorno, stavo facendo la mia passeggiata abituale, quando, all’improvviso, mi sono trovata su un terreno che io evitavo per il semplice fatto che questa zona mi procurava molta paura, pensando che quel luogo era un posto cattivo, negativo. Quando mi sono fermata, a 4 metri di distanza è apparsa silenziosamente venuta dal niente, una grossa mantide religiosa con 60 cm di altezza. Era in piedi su due gambe e tutta verde, mi guardava fissa negli occhi ed io non riuscivo a distogliere lo sguardo… ho sentito qualcosa di strano che mi penetrava nei pensieri ma, nello stesso tempo, sentivo che non voleva farmi del male, si limitava ad osservarmi ed emetteva un fastidioso ronzio che mi disturbava parecchio, poi, dopo qualche minuto, è scomparsa nel nulla senza fare rumore. Questo è capitato tra la primavera e l’estate, epoca in cui i campi prendono un colore giallo a causa della secca.

Presenze vicino a me – Capita di giorno, ma soprattutto di notte. Mi sveglio certe volte durante la notte, con la sensazione che qualcuno si trovi all’interno della mia camera, vicino ai piedi del letto oppure al mio fianco, questa situazione mi disturba tanto, durante questo periodo, non riesco a muovermi ed a respirare regolarmente, avverto una sudorazione eccessiva, paura e terrore…

Comparsa di segni sul corpo – capita durante la notte. Questi segni appaiono dopo un’esperienza di abduction e, oltre a lasciarmi molto confusa, la scoperta provoca anche misto di angoscia ed orrore. Questo capita perché, a volte, non mi ricordo ciò che è accaduto durante l’abduction. Molti miei ricordi sono precisi e con una certa nitidezza e, quando scopro i segni sul mio corpo, ho anche le prove fisiche. Alcuni di questi segni appaiono tra le gambe, vicino a l’organo genitale. Alcuni di questi segni, che trovo sulle braccia hanno delle forme di figure geometriche (ad es. triangolari), e diversi puntini sparsi per le mani, braccia e gambe.

Comparsa di malattie inspiegabili – capita dopo le abduction. Queste malattie dopo diversi controlli medici, non rivelano niente ed vengono attribuite ad alcuni virus. I sintomi più frequenti sono diarrea, mal di testa, febbre, vomiti e anche gonfiore nel collo e nuca, con dolori intensi. Uno di questi dolori alla nuca è stato attribuito ad un virus, che ai medici risulta sconosciuto.

Caduta dei capelli – Questo capita a me, ma non so se è qualcosa che capita ad altri con le mie stesse esperienze; credo si tratti di radiazioni prese quando ero ancora bambina, mentre giocavo nei Crop Circles che apparivano intorno alla campagna dove vivevo. Inoltre, attribuisco a questo anche diversi problemi allo stomaco, che arrivano senza nessuna spiegabile ragione.

Gravidanza inaspettata con rimozione del feto  Capita dopo qualche abduction, questa situazione è veramente orrenda e mi ha portato quasi ad impazzire. Quest’esperienza, in mezzo a tantissime altre, è stata per me la peggiore, anche perché quando questo successe io era ancora vergine. A causa di questo, ancora oggi, non ho una relazione seria.

Lista dei principali segni di abduction:

Attenzione: anche se qualcuno presenta alcuni di questi sintomi, non è per forza stata vittima di abduction.

Effetti Psicologici

-         Ansia continua senza una ragione apparente;

-         Fobia;

-         Isolamento;

-         Insonnia;

-         Incubi continui;

-         Sogni di abduction;

-         Paure e sudorazioni notturne;

-         Dormire con la luce accesa (età adulta);

-         Ricordi o (flash) che appaiono all’improvviso;

-         Cattivo umore;

-         Stanchezza continua;

-         Rabbia contro tutto e tutti;

-         Sensazione di impotenza su quello che ti accade intorno;

-         Paura della notte;

-         Incapacità di comunicare con gli altri;

-         Vulnerabilità;

-         Paura di esami medici e di ospedali;

-         Paura di altezze, ascensori, di alcuni animali e rapporti sessuali;

-         La sensazione di avere Impianti “alieni”;

Effetti sul fisico

-         Tagli;

-         Segni di pelle rimossa;

-         Sangue dal naso, dalle orecchie e dall’ano;

-         Paralisi;

-         Gravidanza inspiegabile e perdita del feto;

-         Problemi ginecologici;

-         Ematomi e lividi;

-         Piccolo puntini bianchi sul corpo;

-         Malattia improvvise, senza motivo;

-         Perdita di memoria;

-         Sintomi gastrointestinali permanenti;

-         Scoperta di impianti;

Cambiamento caratteriale

-         Cambiamento nelle abitudini alimentari;

-         Immediato interesse per i fenomeni UFO;

-         Sentirsi diverso, sensazione di non far parte di questo “pianeta”;

-         Interesse verso l’ambiente;

-         Sensazione di mancare a “QUALCUNO” che ti sta aspettando;

-         Sensazione di far parte di una missione da compiere;

-         Legame forte con loro, “extraterrestri”, sensazione di geni in comune ( manipolazione genetica);

-         Certe volte, ci si sente estranei ai vari e normali comportamenti dell’uomo;

Sviluppi a livello mentale

-         Telepatia;

-         Telecinesi;

-         Percezioni extrasensoriali;

-         Premonizioni;

        Questo sviluppo mentale si manifesta fin dall’infanzia, dovuto ai giochi che si praticavano sulle astronavi. Questi giochi si possono fare sia in gruppo che individualmente, a secondo del grado di sviluppo dei bambini. Mi ricordo di alcune palle in metallo, che avevano due funzioni. La più grande veniva usata per svegliare e sviluppare le capacità mentali, le altre tre più piccole, servivano per aumentare e sviluppare l’intensità, la forza. Mi ricordo di alcuni bambini che non erano i grado di sviluppare le loro capacità, mentre altre addirittura superavano ogni aspettativa. Con questi giochi, sono riuscita a raggiungere una forza mentale più elevata di quella che loro si aspettavano e, per questo, sono riuscita ad uscire dal trance imposto da loro (alieni) e lottare contro la loro volontà. Questo è un altro motivo del perché riesco ad avere tanti ricordi coscienti.

I loro errori (degli alieni)

        Nelle mie indagini ho scoperto che ci sono stati degli errori anche da parte loro. Alcune persone si sono svegliate la mattina con altri vestiti. Il più grave è stato il caso di due uomini che viaggiavano ognuno sulla propria auto, su strade diverse. Era notte quando questi uomini vennero portati via,  nel rientrare si accorsero che l’auto era quella errata. Da quello che ho potuto sapere, questi due uomini si ritrovarono sulla strada riconoscendo le proprie auto. Anche con me ci sono state situazioni di errore… mi sono svegliata molte volte con il pigiama al rovescio. Certe volte mi sono svegliata prima del tempo da loro previsto, e mi hanno permesso di assistere alla partenza dell’astronave, e sentire i rumori della stessa spostarsi sui palazzi. Una volta, in estate, sono stata svegliata da mio padre, e mi sono accorta che dormivo in giardino.

I messaggi che loro mi trasmettono e quello che loro mi insegnano.

        Oltre ad avermi insegnato ad usare la mie capacità mentali, continuano a spiegarmi alcune cose, e mi parlano spesso del futuro. Per esempio: mi è stato comunicato che i vari esperimenti che vengono fatti, servono per la creazione di una nuova specie umana, utilizzando i geni delle due specie. Secondo la loro spiegazione, queste geni iniziano a manifestarsi fisicamente e  mentalmente dopo alcune generazioni (questo spiega il fatto delle abductions, fatte da generazione in generazione). Gli ultimi bambini sono quelli che hanno i geni extraterrestri più attivi.

Come funzionano le astronavi aliene:

        La tecnologia da loro posseduta gli ha permesso di creare un sistema, che permette loro quei movimenti che più di una volta sono stati notati nei cieli. Immaginate due calamite che si allontanano una dall’altra, il loro sistema usa lo stesso principio, il magnetismo. Se a tutto questo aggiungiamo elettricità abbiamo un sistema completo semplice ed efficace (elettromagnetismo) un elemento completa l’altro. Così, possono lavorare con una forza naturale inesauribile dentro l’atmosfera e nello spazio. Ho ricevuto anche informazioni sulla nostra origine ed evoluzione, e purtroppo anche della nostra fine, che sarà l’inizio di una nuova fase. Questi messaggi saranno trasmessi quando arriverà il momento giusto. Spero che questa mia esperienza aiuti chi, come me, attraversa questo tipo di situazioni.

Grazie !!!

Carla Batista di Lisbona

Fonte: www.apovni.org  

Associazione studio OVNI  -  Portugal

Traduzione di Gianni Ferrandu e Armanda Peixoto

        Ciao ragazzi, se volete fare qualche domanda a Carla, o avere altre informazioni sulle sue esperienze, basta chiedere, sarei felice di tradurre le vostre domande. Ho conosciuto Carla tramite il sito APOVNI,  dove lei è collaboratrice, da quel giorno siamo in contatto sia tramite e-mail, sia mediante il forum del sito.

Vorrei approfittare di questo spazio per ringraziare Carla Batista per avermi permesso di pubblicare anche qui la sua esperienza, sperando  in una futura collaborazione. Grazie Carla !!!

Gianni Ferrandu

Non hai trovato quello che cercavi? Trovalo su Google!

Google