BUSH CONTRO GLI EXTRATERRSTRI

26 novembre 2005

        Su "La Stampa" di oggi è comparso l'articolo "Bush contro gli Ufo - Dalla base Luna una guerra segreta". Gli americani sarebbero a conoscenza dell'esistenza degli extraterrestri dal 1947, da quando un Ufo cadde a causa di un incidente a Roswell, in New Mexico. Nel 2004, o forse anche prima, sarebbero iniziati segretamente i lavori di costruzione sulla Luna di una base USA di difesa intergalattica. Ciò ci viene rivelato da Paul Hellyer, ex ministro della Difesa ed ex vicepremier del Canada, che tra il 1963 e il 1967 partecipò alle riunioni "a porte chiuse" dell'Alleanza Atlantica venendo al corrente dei segreti del Norad - il comando aereo americano/canadese che veglia su ogni movimento sui cieli del Nordamerica.

Secondo Hellyer, il Governo Usa teme un possibile attacco da parte degli extraterrestri. Per questo motivo, si starebbe preparando costruendo una base sulla Luna, la quale dovrà essere pronta entro il 2020 e sarà la sede della flotta interstellare che fronteggerà l'attacco. Solo il Presidente Bush e pochi altri sarebbero a conoscenza del progetto e delle scoperte condotte sul relitto del disco volante precipitato nel 1947 effettuate nella base militare segreta denominata "Area 51", sita in Nevada. 

Il ministro ha dichiarato che "è arrivato il momento che tutti sappiano della realtà degli Ufo e di un grande problema che l'umanità dovrà affrontare entro breve", riferendosi ad una possibile guerra interplanetaria. Sotto questo aspetto, le nuove armi spaziali studiate dal Pentagono in questi ultimi anni sarebbero state realizzate anche in visione di tale realtà. 

stampa.jpg (529249 byte)

(clicca per ingrandire)

Giorgio Pastore

Per leggere l'articolo completo, clicca il link qui sotto:

http://www.lastampa.it/cmstp/rubriche/girata.asp?ID_blog=43&ID_articolo=14&ID_sezione=58&sezione=Finestra+sull'America

Non hai trovato quello che cercavi? Trovalo su Google!

Google