IL GRANDE AVVISTAMENTO
DI FIRENZE

È il 27/10 del 1954, siamo a Firenze precisamente nello stadio di calcio della Fiorentina durante un’importante partita di calcio di serie A, Pistoiese vs Fiorentina. All'improvviso, decine di oggetti volanti non identificati sfrecciano nel cielo a bassa quota sopra lo stadio; sembrano procedere in formazione, divisi in 3 tipi di categorie: I primi fatti ad ali d'aquila, i secondi fatti a goccia, i terzi fatti a forma discoidale bianca.
Non si tratta di un avvistamento qualsiasi di qualche secondo, perché dura per ben 15 minuti! i tifosi e i calciatori rimangono a testa in su, per ammirare lo straordinario spettacolo, e l'arbitro è costretto a sospendere la partita. I testimoni sono più che numerosi, oltre ai 10.000 spettatori dello stadio si contano metà dei cittadini fiorentini e altri testimoni di altre città vicine.
Dopo l'avvistamento, la città di Firenze viene ricoperta da una sostanza appiccicosa simile a bambagia. Le ipotesi sono state le più varie, ma nessuno è riuscito a spiegare come siano riuscite queste sostanze a ricoprire così velocemente tutta una città.
Per quanto riguarda l'avvistamento degli UFO, la città è divisa a metà tra chi li ha visti e chi non ci crede, e pensa si tratti di un allucinazione di massa.

ANALISI DELLA SOSTANZA SCONOSCIUTA

Questa sostanza, nota anche come "capelli d'angelo", è stata ritrovata già in altre occasioni, e dopo la formazione dei Crop Circles. Alcuni testimoni sono riusciti a prelevarne dei campioni e a portarli in laboratorio. Il risultato della spettrografia rilevò la presenza di Boro, Magnesio, Silicio e Calcio. Questi filamenti erano privi di radioattività, di composizione vetrosa, simili a ragnatele, quasi impalpabili al tatto (infatti molti fiocchi caduti si sono sciolti istantaneamente ai piedi dei testimoni). Le ipotesi di biologi ed altri esperti che non condividono la teoria della sostanza aliena sono le seguenti:

- I biologi e gli scienziati del CICAP pensano che si tratti di ragnatele di un particolare tipo di aracnide migratore che usa le correnti aeree;

- Altri esperti pensano che sia una pagliuzza antiradar di aerei militari dell'epoca.

Se siete interessati, è presente un video su Youtube dell'intera vicenda con il racconto dei testimoni:
http://www.youtube.com/watch?v=ZpCXkB-dLP8&feature=related

LIONHEART & ALESSANDRO

Fonti:
http://www.voyager.rai.it/R2_paginaSpalla/0,11017,239-8181,00.html

Non hai trovato quello che cercavi? Trovalo su Google!

Google